William McGregor Paxton

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

William McGregor Paxton (Baltimora, 22 giugno 18691941) è stato un pittore statunitense.

Fu un pittore dell'impressionismo americano.

Nato a Baltimora, si trasferì a Boston negli anni '70 insieme alla famiglia, dove vinse una borsa di studio per la Cowles Art School: durante il periodo della sua istruzione, dopo aver incontrato Dennis Bunker in patria, studiò con Jean-Léon Gérôme a Parigi e con Joseph DeCamp a Cowles, vicino a Boston, presso cui conobbe anche la sua futura moglie Elizabeth Okie.

Paxton, noto per la sua ritrattistica, insegnò alla Museum School dal 1906 al 1913, insieme a Edmund Tarbell e Frank Benson, con cui costituì la cosiddetta scuola di Boston.

Morì d'attacco cardiaco durante la realizzazione di un ritratto di sua moglie.

Un suo dipinto è conservato presso il Metropolitan Museum of Art di New York[1].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Scheda dell'opera sul sito del Museo.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN33201285 · LCCN: (ENnr97031008 · ISNI: (EN0000 0000 6686 8460 · GND: (DE133906337 · ULAN: (EN500003172