When Little Lindy Sang

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
When Little Lindy Sang
When Little Lindy Sang (1916) 1.jpg
Ernestine Jones (a sinistra) con la piccola Nora Dempsey in una scena del film
Titolo originaleWhen Little Lindy Sang
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno1916
Durata150 metri
Dati tecniciB/N
rapporto: 1.33 : 1
film muto
Generedrammatico
RegiaLule Warrenton
SceneggiaturaOlga Printzlau
ProduttorePat Powers
Interpreti e personaggi

When Little Lindy Sang è un cortometraggio muto del 1916 diretto da Lule Warrenton.

Negli anni della segregazione ben poche opportunità si offrivano agli attori afroamericani, costretti a ruoli stereotipati ed umilianti.[1] Specialmente per le bambine il modello esclusivo era quello di "Topsy", la piccola schiava de La capanna dello zio Tom (1853), personaggio che al di là delle buone intenzioni dell'autore abolizionista Harriet Beecher Stowe si era trasformato in una pietosa caricatura.[2]

In questo contesto il cortometraggio When Little Lindy Sang (1916) appare come un'inattesa quanto straordinaria eccezione. Il merito va alla sensibilità di due donne: Lule Warrenton, una delle primissime donne regista del cinema di Hollywood, e Olga Printzlau, autrice della sceneggiatura.[3] Il film riprende uno dei temi de La capanna dello zio Tom nel legame che si stabilisce tra la ragazzina afroamerica e la sua amichetta bianca, ma si distingue per il suo sofisticato trattamento del pregiudizio razziale in un contesto ora post-schiavista.

Interprete principale della pellicola è la piccola Ernestine Jones, che diventa così la prima bambina afroamericana cui sia stato affidato un ruolo di protagonista nel cinema di Hollywood. Assieme a lei è un'attrice di esperienza come Margaret Whistler nel ruolo della maestra e un gruppo che comprende alcuni tra i migliori attori bambini del tempo: Nora Dempsey, Clara Horton, Irma Sorter e Ben Suslow.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

"Little Lindy" è l'unica bambina afroamericana in una classe di studenti bianchi. Lindy, che solo nella piccola Nora Damsey ha una sincera amica, è emarginata dagli altri studenti per il colore della sua pelle e al tempo stesso invidiata per la sua bella voce. La bambina è sottoposta ad ogni umiliazione: in una scena uno studente bianco cerca di "lavare" il nero dalla faccia di Lindy nella fontana come se fosse sporca. Ogni pregiudizio però viene a cadere quando Lindy con la sua voce tonante salva i suoi compagni avvertendoli dello scoppio di un incendio a scuola. L'insegnante (Margaret Whistler) salva quindi Lindy, che era rimasta intrappolata nell'edificio in fiamme.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film fu prodotto negli Stati Uniti dalla Powers Picture Plays.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Distribuito dalla Universal Film Manufacturing Company, il film uscì nelle sale cinematografiche statunitensi il 15 ottobre 1916.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Donald Bogle, Toms, Coons, Mulattoes, Mammies & Bucks: An Interpretive History of Blacks in American Films, New York: Continuum, 1973 (rev. 2001).
  2. ^ Robin Bernstein, Racial Innocence: Performing American Childhood from Slavery to Civil Rights, New York University Press, 2011.
  3. ^ Lule Warrenton, in Women Film Pioneers Project.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Denise Lowe, An Encyclopedic Dictionary of Women in Early American Films: 1895-1930, London: Routledge, 2014.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema