Vortice (film 1934)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Vortice
Titolo originale Whirlpool
Lingua originale Inglese
Paese di produzione USA
Anno 1934
Durata 80 min
Colore B/N
Audio sonoro
Rapporto 1.37 : 1
Genere drammatico
Regia Roy William Neill
Soggetto Howard Emmett Rogers, Dorothy Howell, Ethel Hill
Sceneggiatura Howard Emmett Rogers, Dorothy Howell, Ethel Hill
Produttore Robert North
Casa di produzione Columbia Pictures
Distribuzione (Italia) Columbia Pictures
Fotografia Benjamin Kline, Joseph H. August, John Stumar
Montaggio Richard Cahoon
Effetti speciali John Hoffman
Musiche Mischa Bakaleinikoff, Louis Silvers
Interpreti e personaggi

Vortice (Whirlpool) è un film drammatico del 1934 diretto da Roy William Neill. Il film è interpretato da Jean Arthur e Jack Holt. È stato distribuito negli USA il 10 aprile 1934 col titolo originale di Whirlpool.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Bob, appena sposato con Sandra, durante la luna di miele la informa di essere prossimo alla condanna a morte per aver ucciso un uomo.

Quando Bob viene incarcerato, Sandra scopre di essere incinta e decide così di risposarsi per dare un cognome diverso al nascituro. A Bob viene infine comminata la pena a vent'anni di carcere, e appena uscito entra a far parte di un'organizzazione criminale.

Tempo dopo è chiamato al processo finale, e durante un'intervista ricorda nel viso di una giornalista quello della figlia (che vede nelle foto inviategli dalla ex moglie), e decide allora di chiudere l'intervista per evitare di essere identificato da ella.

Bob evita anche il processo, dove può essere decisa la sorte di un uomo accusato ingiustamente dell'omicidio compiuto da lui, a fargli pressione vi è però il suo avvocato che viene strangolato per la sua testardaggine. Bob decide alla fine di togliersi la vita dopo aver rammentato di aver vissuto nella malavita.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema