Volontario di guerra

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Per volontario di guerra si intende quella persona, sia un militare che un civile, che si arruola in caso di conflitto all'interno di una forza armata (es. esercito) in maniera volontaria, senza coscrizione obbligatoria, per andare a combattere in guerra, o comunque prestare servizio durante un conflitto bellico. Il fenomeno del volontariato militare è al centro di un crescente interesse accademico sia a livello internazionale[1] sia nazionale[2].

Nel mondo[modifica | modifica wikitesto]

Italia[modifica | modifica wikitesto]

La qualifica di "volontario di guerra" è stata riconosciuta legalmente durante varie campagne:

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Knight Order of the Crown Württemberg.png - volontari della Guerra Italo-austriaca 1915-1918
Distintivo d'onore ex irredenti volontari di guerra.png - irredenti volontari di guerra 1915-18
VolontarioAOI.png - volontari della Campagna in Africa Orientale 1935-1936
VolontarioSpagna.png - volontari della Campagna di Spagna 1936-39
Italian volunteers of the war 1940-45 BAR.svg - volontari della Seconda guerra mondiale 1940-43
Knight Order of the Crown Württemberg.png - volontari della guerra 1943-45
Volunteers of Liberty BAR.svg - volontari del Corpo Volontari della libertà 1943-45

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]