Vincenzo Zanetti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Vai alla navigazione Vai alla ricerca

Vincenzo Zanetti (Murano, 17 aprile 1824Murano, 7 dicembre 1883) è stato un presbitero e storico italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nacque a Murano il 17 aprile 1824, da fanciullo lavorò come apprendista presso una fabbrica di conterie (suo padre Vettore era un maestro in conterie), ma sentendo subito la vocazione per il sacerdozio frequentò il Seminario patriarcale, dove venne ordinato sacerdote nel 1850[1]. Finito il seminario si dedicò agli studi sulla storia ed, in particolare, della storia della sua isola e dell'industria vetraria.

La Voce di Murano

A partire dai primi anni del 1860 si legò ad alcune personalità veneziane, che appoggiarono la sua proposta dell'istituzione di un Archivio storico, nel quale il sacerdote voleva raccogliere più documenti possibili sulla storia di Murano. Successivamente spinse perché, oltre all'archivio, venisse istituito un Museo Civico Vetrario che raccogliesse le testimonianze dell'arte del vetro attraverso i secoli, per ridare lustro all'arte vetraria e rilanciarne l'industria che stava attraversando una profonda crisi[1].

Ottenuta l'approvazione, nel 1861 venne fondato il Museo Civico Vetrario, di cui lo Zanetti fu fondatore e poi direttore fino alla morte, e nel 1867 la Biblioteca popolare circolante di Murano,

Tomba Colleoni Zanetti, Cimitero Murano

La sua opera di promozione dell'arte vetraria non si fermò al solo museo; nel 1862 ottenne il permesso di aprire una scuola di disegno applicato all'arte vetraria[2].

Per far conoscere e diffondere l'arte vetraria che nei secoli passati aveva reso Murano famosa nel mondo organizzò nel 1864 la prima Esposizione d'arte vetraria che si tenne nel Museo Civico Vetrario di Murano e che riscosse grande successo.

La sua attività non si limitò a queste realizzazioni, fu uno dei fondatori nel 1867 del periodico La Voce di Murano[2], di cui fu direttore fino alla morte; inoltre la sua sapienza nelle arti e negli studi storici lo resero illustre a livello nazionale ed internazionale.

Dell'abate Zanetti è la biografia Degli studi e delle opere del pittore Sebastiano Santi, lettura fatta come socio all'Ateneo di Venezia il 22 giugno 1871, in cui si narra della vita di Sebastiano Santi, corredata dal catalogo cronologico dei 357 modelli dell'artista presenti nel Museo di Murano.

Ne 1866 fu insignito della Croce di Cavaliere dell'Ordine dei Ss. Maurizio e Lazzaro ed il governo francese nel 1878 gli conferì l'onorificenza del Cavalierato della Legion d'Onore.

Dopo una vita tanto operosa, morì quasi improvvisamente il 7 dicembre 1883, lasciando tutti i suoi averi al museo[1].

E' sepolto nel cimitero di Murano assieme al sindaco Antonio Colleoni (1811-1885) in una tomba dove "LE OSSA DEI DUE OTTIMI CITTADINI SONO QUI RIDONATE DALL’ABBANDONO DEL VECCHIO CIMITERO ALLA VENERAZIONE DEI POSTERI".

Sulla tomba dell'abate Zanetti una lapide: "VINCENZO ZANETTI / NATO NEL 1824 MORTO NEL 1883 / SACERDOTE ESEMPLARE STORI / CO DEGNO DEI FASTI E DEI MO / NUMENTI DELL’ISOLA. FONDA / TORE DEL MUSEO. RESUSCITO’ / L’ARTE DEL VETRO RILEVAN / DO ALLA PROGENIE DEGLI AN / TICHI MAESTRI LE OPERE O / BLIATE DEI PADRI".

Abate Vincenzo Zanetti, Guida di Murano, 1866
Casa natale dell'abate Zanetti, Murano, Fondamenta Vetrai, 97

Sulla facciata della casa dove nacque e visse l'abate Zanetti è stata posta una lapide ricordo che recita: [3] [4]

In questa casa

nacque

XVII aprile MDCCCXXIV

Vincenzo ab. cav. Zanetti

Qui la vita operosa

a pro della patria

si spense

VII dicembre MDCCCLXXXIII

Amici e Ammiratori

P.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Mario De Biasi, Vincenzo Zanetti, Ateneo Veneto, 1984
  2. ^ a b Abate Zanetti Murano
  3. ^ Mario De Biasi, Toponomastica a Murano, Venezia, La Stamperia Editrice, 1983, p. 24,67.
  4. ^ Mario De Biasi, Murano fra storia e arte, Venezia, Tipografia Luigi Salvagno, 2003. p. 24,91-92.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Abata Vincenzo Zanetti, Piccola guida di Murano, 1869
  • Vincenzo Zanetti, Del Monastero e della Chiesa di Santa Maria degli Angeli di Murano, memorie storiche con tavole, Venezia, Clementi, 1863.
  • Vincenzo Zanetti, Guida di Murano e delle celebri sue fornaci vetrarie, Venezia, Stabilimento Tipografico Antonelli, 1866.
  • Vincenzo Zanetti, Illustrazione della chiesa di S. Pietro Martire di Murano con la serie cronologica dei suoi parrochi, Venezia, Antonelli, 1866.
  • Vincenzo Zanetti, Piccola guida di Murano, Venezia, Prem. Stab. Tip. Naratovich, 1869.
  • Vincenzo Zanetti, Degli studi e delle opere del pittore Sebastiano Santi, Venezia, 1871 [1]
  • Vincenzo Zanetti, L'antico battistero e la vasca battesimale nella basilica dei Ss. Maria e Donato di Murano, "Archivio Veneto", vol. IV. Venezia, 1873, pp. 319-324.
  • Vincenzo Zanetti, Di una vera o sponda marmorea di un pozzo di stie arabo-bizantino esistente a Murano, "Archivio Veneto," vol. XI, p. I, Venezia, 1876, pp. 92-101.
  • Vincenzo Zanetti, Sull'unione di Murano a Venezia, Venezia, Longo, 1877.
  • Vincenzo Zanetti, La Basilica dei Ss. Maria e Donato, 1879.
  • Vincenzo Zanetti, Le grandi lastre di marmo greco nel pavimento della basilica dei Ss. Maria e Donato, "Archivio Veneto", vol, XVI, p. II, Venezia, 1878, pp. 319-324.
  • Vincenzo Zanetti, Delle medaglie di Murano denominate oselle, con tavole, aggiunte, rettifiche e correzioni, Monografia, Venezia, Longo,1881.
  • Vincenzo Zanetti, Il museo civico vetrario di Murano, Venezia, Longo, 1881.
  • Vincenzo Zanetti, Il libro d'oro di Murano, Venezia, Tipolitografia Fontana, 1883.
  • Vincenzo Zanetti, La Voce di Murano, giornale dell'industria vetraria che ha diretto dal 1867 al 1883.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Bartolomeo Cecchetti, Della vita e degli scritti di Vincenzo ab. Zanetti. Cenni, Venezia, 1887.
  • Vincenzo Zanetti e la Murano dell'Ottocento, catalogo della mostra a cura dell'Associazione per lo sviluppo della cultura muranese, Murano, Museo Vetrario, 1983.
  • Mario De Biasi, Vincenzo Zanetti (1824-1883), Ateneo Veneto, Venezia, 1984.
  • Silvano Tagliapietra, Murano dalla "Marsigliese" alla "Bella Gigogin", l'Ottocento, Venezia, Edizioni Helevtia, 1985, pp. 63-72.
  • Mario De Biasi, Murano fra storia e arte, Venezia, Società Cooperativa Muranese Mista, 2003. p. 5, 24.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN89480658 · ISNI (EN0000 0000 6217 0241 · SBN VEAV009857 · BAV 495/139205 · CERL cnp02045506 · GND (DE173449018 · BNF (FRcb104609984 (data) · WorldCat Identities (ENviaf-89480658
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie