Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Viktor Alexandrovič Ljapkalo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Viktor Alexandrovič Ljapkalo (in russo: Виктор Александрович Ляпкало?; Uchta, 18 settembre 1956) è un pittore russo di etnia Komi.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

È nato il 18 settembre 1956 ad Uchta e si è diplomato nel 1978[1] al Liceo Artistico di Saratov[2]. Dal 1979 al 1987 ha studiato all'Accademia russa di belle arti di San Pietroburgo ed ha avuto come docenti Vladimir Gorb e Viktor Reichet. Si è diplomato presso questo istituto, portando come lavoro di laurea l'opera Notte Bianca. Si è specializzato in paesaggistica e nudi[3].

Dalla fine degli anni 80 vive e lavora a San Pietroburgo[4] ed è membro dell'Unione degli Artisti della città.

Sue opere sono presenti in musei e collezioni private in Russia, Germania, Paesi Bassi, Belgio e Stati Uniti[5][6].

Galleria d'immagini[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Петербургский сецессион. Автор вступ. статьи М. Важевич. СПб., ВЦ СПБСХ. 2012
  2. ^ Russian Artists Biography Database - L, su leningradartist.com. URL consultato il 7 gennaio 2016.
  3. ^ Artist Victor Lyapkalo - Painting of 1980-1990s, su leningradartist.com. URL consultato il 7 gennaio 2016.
  4. ^ Personalities of St Petersburg - Viktor Lyapkalo, su ceo.spb.ru. URL consultato il 7 gennaio 2016.
  5. ^ Viktor Alexandrovich Lyapkalo (1956, Russian), su conchigliadivenere.wordpress.com, 25 giugno 2012. URL consultato il 7 gennaio 2016.
  6. ^ HЕИЗВЕСТНЫЙ СОЦРЕАЛИЗМ, su leningradartist.com. URL consultato il 7 gennaio 2016.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]