Venula

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Venula
lang=it
Capillari sanguigni
SistemaApparato circolatorio
Identificatori
TAA12.0.00.037
FMA63130
TIH3.09.02.0.03002

La venula è un vaso sanguigno di piccole dimensioni che permette al sangue venoso di ritornare dai capillari verso vasi sanguigni più grandi, quali le vene. Le venule sono costituite di tre strati: uno strato più interno di endotelio, formato da cellule epiteliali squamose, che funge da membrana, uno strato intermedio elastico di tessuto muscolare ed uno strato più esterno di tessuto connettivo fibroso.

Rispetto alle arteriole, nelle venule lo strato intermedio è più scarsamente sviluppato e la parete vasale si presenta dunque più sottile a parità di diametro. Le vene contengono circa il 70% del volume totale di sangue, il 25% delle quali è contenuto nelle venule.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Woods, Susan L., Cardiac nursing, 6th ed, Wolters Kluwer Health/Lippincott Williams & Wilkins, 2010, ISBN 9780781792806, OCLC 316042350. URL consultato il 19 febbraio 2019.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • Venula, in Treccani.it – Enciclopedie on line, Istituto dell'Enciclopedia Italiana, 15 marzo 2011.
Controllo di autoritàGND (DE4378224-3