Venanzio Zolla

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Venanzio Zolla (Colchester, 18 marzo 1880Torino, 10 agosto 1961) è stato un pittore italiano.

Famiglia[modifica | modifica wikitesto]

Sposò la musicista britannica Blanche Smith (1885-1951), figlia di Albert Smith e Kate Larkin, originaria del Kent, fu padre del comparatista, scrittore e studioso Elémire Zolla (Torino 1926 - Montepulciano 2002).

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Carboncino[modifica | modifica wikitesto]

  • Piazza del Popolo, Roma, 1957
  • Strada del Fortino, Torino, 1951
  • Tre studi, 1958

Olio su carta[modifica | modifica wikitesto]

  • Canzone triste, 1919
  • Ritratto muliebre, 1928
  • Strada deserta, Londra, 1935
  • Figure nel paese, 1935
  • Controluce, 1950
  • Passeggiata a Venezia, 1952
  • Il Canal Grande, Venezia, anni '50
  • Venezia, anni '50
  • Testina, 1925

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN138284247 · ULAN (EN500183289 · WorldCat Identities (EN138284247