Vecchiazzano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Vecchiazzano
frazione
Vecchiazzano – Veduta
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneRegione-Emilia-Romagna-Stemma.svg Emilia-Romagna
ProvinciaProvincia di Forlì-Cesena-Stemma.png Forlì-Cesena
ComuneForlì-Stemma.png Forlì
Territorio
Coordinate44°11′55″N 12°01′14″E / 44.198611°N 12.020556°E44.198611; 12.020556 (Vecchiazzano)Coordinate: 44°11′55″N 12°01′14″E / 44.198611°N 12.020556°E44.198611; 12.020556 (Vecchiazzano)
Abitanti3 814 (31/12/14)
Altre informazioni
Cod. postale47121
Prefisso0543
Fuso orarioUTC+1
Nome abitantiForlivesi
PatronoMadonna del Fuoco
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Vecchiazzano
Vecchiazzano

Vecchiazzano (S-ciazên in romagnolo) è una frazione di Forlì. Quartiere collinare situato oltre il fiume Rabbi vicino alla confluenza col fiume Montone, nelle sue vicinanze iniziano le prime colline di Massa e Sadurano, raggiungibili attraverso la via del Tesoro. Vi sorge l'ospedale Morgagni Pierantoni e un cimitero di guerra inglese. La chiesa principale è la parrocchiale di San Nicola. Nel 1986 nei pressi della località è stato rinvenuto un sito archeologico del Neolitico (V millennio a. C.).

Il borgo, sviluppatosi anticamente col nome "Veclezio", ha nucleo originario sulla via Castel Latino che, da Forlì, attraversando il "Ponte vecchio" sul fiume Rabbi, raggiunge Terra del Sole, Castrocaro e Firenze.

Poco distante dal "Ponte vecchio" a partire dalla prima metà dell'800 Gaetano Pasqui avviò un'agenzia per macchine e strumenti rurali nonché una pionieristica fabbrica di birra, la prima ad utilizzare luppolo italiano, coltivato dallo stesso agronomo forlivese.

Nella zona sorge anche la "Villa Tesoro", dove a lungo visse il compositore Mario Bonavita, in arte MARF.