Valdemārs Dambergs

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Valdemars Dambergs

Valdemars Dambergs (governatorato di San Pietroburgo, 1866Copenaghen, 1960) è stato uno scrittore lettone. Probabilmente influenzato dalla letteratura francese e da quella tedesca, scrisse opere come Bareljefi, Zimejumi e Dveseles ritmi. Ma Gaitniecibas celi, che narra le peregrinazioni del popolo lettone durante la Prima Guerra Mondiale, è il suo scritto più conosciuto. Dambergs fu esiliato in Danimarca, dove realizzò altre opere.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Enrico Badellino, L'enciclopedia, La biblioteca della Repubblica, 2003
Controllo di autoritàISNI (EN0000 0004 0922 8415