Università federale di Minas Gerais

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Università Federale di Minas Gerais
(PT) Universidade Federal de Minas Gerais
Logo UFMG.png
Engenharia.JPG
Ubicazione
StatoBrasile Brasile
CittàBelo Horizonte e Montes Claros
Dati generali
MottoIncipit Vita Nova
Fondazione1927
Tipopubblica
RettoreJaime Arturo Ramírez
Studenti48 949 (2 015)[1]
Mappa di localizzazione
Sito web
Università Minas Gerais, Facoltà di Giurisprudenza

L'Università Federale di Minas Gerais (UFMG) è un'università statale brasiliana con sede a Belo Horizonte, Minas Gerais. È la più grande università dello stato di Minas Gerais e oltre ai campi a Belo Horizonte, ha un campus nella città di Montes Claros.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il primo istituto di istruzione superiore di Minas Gerais è stato quello di Farmacia, fondato a Ouro Preto (allora capitale dello stato) nel 1839. Nel 1875, è stata creata la Scuola Mineraria e nel 1892 venne fondata la Facoltà di Giurisprudenza. Nel 1898, dopo il trasferimento della capitale a Belo Horizonte anche la Facoltà di Giurisprudenza venne spostata. Nel 1907 è nata la Scuola Libera di Odontoiatria e, quattro anni più tardi, la Facoltà di Medicina e la Scuola di Ingegneria.

L'Università di Minas Gerais è stata fondata nel 1927 dall'unione delle Facoltà di Giurisprudenza, Scuola Libera di Odontoiatria, Facoltà di Medicina e Scuola di Ingegneria. All'inizio si trattava di una istituzione privata sovvenzionata dallo Stato. Nel 1949 è diventata una istituzione federale ampliandosi nel quartiere Pampulha col Campus Pampulha. Il nome Università Federale di Minas Gerais è stato adottato dal 1969.[2]

Strutture[modifica | modifica wikitesto]

Facoltà, istituti e scuole[modifica | modifica wikitesto]

L'UFMG si articola in venti facoltà, istituti e scuole[3]:

  • Facoltà di Educazione
  • Facoltà di Farmacia
  • Facoltà di Filosofia e Scienze Umane
  • Facoltá di Giurisprudenza
  • Facoltà di Lettere
  • Facoltà di Medicina
  • Facoltà di Odontoiatria
  • Facoltà di Scienze Economiche
  • Istituto di Geoscienze
  • Istituto di Scienze Agrarie
  • Istituto di Scienze Biologiche
  • Istituto di Scienze Esatte
  • Scuola di Architettura
  • Scuola di Belle Arti
  • Scuola di Educazione Fisica, Fisioterapia e Terapia Occupazionale
  • Scuola di Infermieristica
  • Scuola di Ingegneria
  • Scuola di Medicina Veterinaria
  • Scuola di Musica
  • Scuola di Scienze dell'Informazione

Altre strutture[modifica | modifica wikitesto]

  • Centro Culturale.[4] Si trova nel primo edificio costruito nell'ipercentro di Belo Horizonte, eretto nel 1906. È un centro di arte e cultura che svolge attività nell'ambito della poesia, musica, teatro, danza, cinema, fotografia, letteratura.[5]
  • Conservatorio della Scuola di Musica. Si trova nel centro di Belo Horizonte.[6]
  • Rete di Musei, aperti al pubblico, conservano documenatazione e materiale storico dell'Università.[7]
  • Spazio della Conoscenza, comprende mostre, corsi, workshops e dibattiti. Parte del Circuito Culturale Piazza della Libertà, è il risultato di una collaborazione tra l'UFMG e il governo dello stato di Minas Gerais.[8]
  • Stazione Ecologica, dedicata alla conservazione delle aree verdi a Belo Horizonte ed aperta al pubblico. Situata nel Campus Pampulha, la stazione offre workshops, conferenze ed escursioni.[9]

Rettori[modifica | modifica wikitesto]

Rettori dal 1927:[10]

  • Francisco Mendes Pimentel (1927 - 1930)
  • Lúcio José dos Santos (1931 - 1933)
  • Otaviano Ribeiro de Almeida (1933 - 1934) (1935 - 1937)
  • Francisco José de Almeida Brant (1937 - 1941)
  • Mário Casassanta (1930 - 1931) (1941 - 1944)
  • Alcindo da Silva Vieira (1944 - 1945)
  • Manoel Pires de Carvalho e Albuquerque (1946 - 1949)
  • Otávio Coelho de Magalhães (1949 - 1952)
  • Pedro Paulo Penido (1952 - 1955) (1958 - 1960)
  • Lincoln Prates (1955 - 1958)
  • Orlando Magalhães Carvalho (1961 - 1964)
  • Aluísio Pimenta (1964 - 1967)
  • Gérson de Britto Melo Boson (1967 - 1969)
  • Marcelo de Vasconcelos Coelho (1969 - 1973)
  • Eduardo Osório Cisalpino (1974 - 1978)
  • Celso de Vasconcelos Pinheiro (1978 - 1982)
  • José Henrique Santos (1982 - 1986)
  • Cid Veloso (1986 - 1990)
  • Vanessa Guimarães Pinto (1990 - 1994)
  • Tomaz Aroldo da Mota Santos (1994 - 1998)
  • Francisco César de Sá Barreto (1998 - 2002)
  • Ana Lúcia Almeida Gazzola (2002 - 2006)
  • Ronaldo Tadêu Pena (2006 - 2010)
  • Clélio Campolina Diniz (2010 - 2014)
  • Jaime Arturo Ramírez (dal 2014)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Copia archiviata, su ufmg.br. URL consultato l'11 aprile 2017 (archiviato dall'url originale il 30 aprile 2017).
  2. ^ Copia archiviata, su ufmg.br. URL consultato l'11 aprile 2017 (archiviato dall'url originale il 24 gennaio 2015).
  3. ^ Copia archiviata, su ufmg.br. URL consultato l'11 aprile 2017 (archiviato dall'url originale il 6 giugno 2017).
  4. ^ https://www.ufmg.br/cultura/index.php
  5. ^ https://www.ufmg.br/centrocultural/
  6. ^ https://www.ufmg.br/conservatorio/
  7. ^ https://www.ufmg.br/rededemuseus/
  8. ^ http://www.espacodoconhecimento.org.br/
  9. ^ Copia archiviata, su ufmg.br. URL consultato l'11 aprile 2017 (archiviato dall'url originale il 12 aprile 2017).
  10. ^ https://www.ufmg.br/90anos/galeria-de-reitores/

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN148913239 · ISNI (EN0000 0001 2181 4888 · LCCN (ENn79107949 · GND (DE16344-2 · BNF (FRcb120470150 (data) · WorldCat Identities (ENlccn-n79107949