Tristão Vaz Teixeira

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Statua di Tristão Vaz Teixeira a Machico

Tristão Vaz Teixeira (1395Silves, 1480) è stato un navigatore ed esploratore portoghese che, con João Gonçalves Zarco e Bartolomeo Perestrello, fu lo scopritore ufficiale ed uno dei primi coloni dell'arcipelago di Madera (1419–1420).

Stemma di Tristão Vaz Teixeira

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Alla nascita aveva il nome di Tristão Vaz, ed aggiunse Teixeira dopo il matrimonio con Branca Teixeira.

Tristão era un nobile del casato del principe Enrico il Navigatore, e prese parte alla conquista di Ceuta.[1] Attorno al 1418, mentre esplorava la costa dell'Africa, assieme a João Gonçalves Zarco fu spinto fuori rotta dal brutto tempo. Raggiunsero un'isola che chiamarono Porto Santo. Poco dopo gli fu ordinato dal principe Enrico di colonizzare l'isola con Bartolomeo Perestrello. A causa di una numerosa colonia di conigli non poterono coltivare la terra e si trasferirono sulla vicina Madera. Si rivelò ospitale e coltivabile, tanto che il principe Enrico inviò altri coloni ad occupare l'isola. Il governo di Madera fu diviso tra Zarco e Tristão, nominati rispettivamente capitano-maggiore (capitães-donatários) di Funchal e Machico. Tristão fu nominato ufficialmente l'11 maggio 1440.

Tristão Vaz prese parte a successive esplorazioni lungo la costa dell'Africa per il resto della vita.[2] Morì a Silves in età avanzata.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Zurara, p.388
  2. ^ Zurara, p.413

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN98868801 · ISNI (EN0000 0000 6868 6214