Triconodon mordax

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Triconodon)
Jump to navigation Jump to search
Come leggere il tassoboxProgetto:Forme di vita/Come leggere il tassobox
Come leggere il tassobox
Triconodon
Triconodon Owen.jpg
Mandibola di Triconodon mordax
Stato di conservazione
Fossile
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Mammalia
Ordine Eutriconodonta
Famiglia Triconodontidae
Genere Triconodon
Specie T. mordax
Nomenclatura binomiale
Triconodon
Owen (1859)

Il triconodonte (Triconodon mordax) è un mammifero estinto appartenente agli eutriconodonti, vissuto nel Cretaceo inferiore (Berriasiano, circa 143 milioni di anni fa). I suoi fossili, principalmente denti e mandibole, sono stati ritrovati in Inghilterra e Francia.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Di taglia simile a quella di un gatto, il triconodonte era uno dei mammiferi più grandi del Mesozoico. Probabilmente predava piccoli animali come lucertole primitive e insetti, che catturava grazie ai denti armati di tre cuspidi a forma di cono (da qui il nome generico Triconodon). Proprio i denti erano la caratteristica distintiva del triconodonte: le tre cuspidi dei molari erano disposte longitudinalmente sullo stesso asse, in modo molto diverso da quello di tutti gli altri mammiferi. Il cranio del triconodonte doveva essere lungo e basso, dotato di lunghi canini e di denti simili a incisivi nella parte anteriore. Nonostante il resto dello scheletro sia sconosciuto, dal raffronto con animali simili ma più noti (come Jeholodens e Gobiconodon) si ritiene che il corpo del triconodonte fosse di tipo primitivo, dotato di zampe forti e a cinque dita.

Classificazione[modifica | modifica wikitesto]

Triconodon mordax venne descritto per la prima volta da Richard Owen nel 1859, sulla base di una mandibola con denti ritrovata nella zona di Durlston Bay in Inghilterra. Successivamente nella stessa zona vennero scoperti altri fossili di mandibole, descritti come Triacanthodon serrula e Triconodon minor sempre da Owen nel 1871; questi fossili sono attualmente considerati appartenenti alla specie T. mordax. Altri fossili attribuiti a Triconodon sono stati ritrovati in Francia (Mazin e Billon-Bruyat, 2002).

Triconodon è stato a lungo uno dei mammiferi mesozoici più noti, anche se i resti fossili ad esso attribuiti sono scarsi. Questo genere è il genere eponimo dell'ordine dei triconodonti (Triconodonta), un gruppo (attualmente considerato parafiletico) comprendente numerosi mammiferi mesozoici dai caratteristici molari tricuspidati. Attualmente Triconodon è attribuito agli Eutriconodonta, che comprendono la grande maggioranza dei mammiferi arcaici un tempo attribuiti ai Triconodonta.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • R. Owen. 1871. Fossil Mammalia of the Mesozoic formations. Palaeontographical Society Monographs 24(110):1-115
  • F. A. Jenkins and A. W. Crompton. 1979. Triconodonta. In J. A. Lillegraven, Z. Kielan-Jaworowska, W. A. Clemens (eds.), Mesozoic Mammals: the First Two-Thirds of Mammalian History 74-90
  • J.-M. Mazin and J.-P. Billon-Bruyat. 2002. Le gisement paléontologique de Cherves-de-Cognac [The paleontological locality of Cherves-de-Cognac]. Pour La Science 293:30-31
  • Z. Kielan-Jaworowska, R. L. Cifelli, and Z.-X. Luo. 2004. Mammals from the age of dinosaurs: Origins, evolution, and structure. Columbia University Press, New York 1-630

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Mammiferi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mammiferi