Trascrizione fonemica

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

La trascrizione fonemica (o anche fonologica e fonematica) è un sistema di scrittura artificiale che serve a rendere i fonemi di una specifica lingua. Si differenzia dalla trascrizione fonetica, che riproduce i foni, ma i due tipi di trascrizione usano gli stessi simboli.

Per comprendere la differenza tra trascrizione fonetica e fonemica, si osservi innanzitutto questo esempio di trascrizione fonetica:

  • [pare]
  • [pa:re]
  • [pære]
  • [pæ:re][1]

Si tratta di quattro pronunce differenti. Lo scambio (commutazione) tra [a], [a:], [æ], [æ:] non comporta nessuna differenza in termini di significato nella lingua italiana, per cui è possibile categorizzare questi foni nell'unico fonema /a/.[1] Per la trascrizione fonemica si usano barre ("/"): la trascrizione dei fonemi corrispettivi sarà /pare/.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Simone, p. 102

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]