Traduzioni della Bibbia in spagnolo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

1leftarrow blue.svgVoce principale: Versioni della Bibbia.

  • Bibbia Alfonsina, realizzata nel 1280 e dedicata al re di Castiglia Alfonso X (regno 1252-84). Il lavoro è svolto, con l'ausilio di diverse traduzioni parziali del XII-XIII sec., a partire dalla Vulgata ma con un occhio particolare ai testi ebraici, cosa facilitata dalla presenza nella penisola iberica di una florida comunità giudaica. L'ordine dei libri segue quello del Testo Masoretico e non della Vulgata, e i nomi propri seguono l'ebraico e non l'ordinaria versione latina.
  • Bibbia di Alba, 1430, di Mosè Arragel, commissionata da Luis de Guzmán.
  • 1420, AT del rabbino Salomón.
  • 1478 (rev. 1794), si attribuisce la prima Bibbia stampata al domenicano Romeu de Sabruguera (con più certezza aveva tradotto il salterio in catalano).
  • 1553 (rev. 1661), Bibbia di Ferrara, traduzione a calco dell'AT ebraico a cura di due ebrei spagnoli espulsi dalla penisola iberica, lo spagnolo Jerónimo de Vargas o Yom Tob Atias e il portoghese Duarte Pinel o Abraham Usque.
  • 1567-9, Bibbia dell'Orso (Biblia del Oso) (dall'immagine di un orso riprodotta nel frontespizio), o Bibbia Reina-Valera. È la prima versione completa realizzata sulla base dei testi originali nonché la prima stampata. Il traduttore principale fu Casiodoro de Reina e fu pubblicata da Juan de Valdés a Basilea nel 1567-9. Fu poi revisionata da Cipriano de Valera nel 1602 (donde la denominazione Reina-Valera). Altre versioni: 1862, 1909, 1960, 1995.
  • 1893, Versión Moderna, del missionario presbiteriano Enrique B. Pratt.
  • 1916, NT, versione ispano-americana.
  • 1928 AT, 1992 intera Bibbia, traduzione dal greco della LXX e del NT a cura di Guillermo Jünemann.
  • 1944, Nácar-Colunga, cattolica.
  • 1947, Sagrada Biblia di José María Bover e Francisco Cantera Burgos, Madrid
  • 1948, NT a cura di mons. Straubinger;
  • 1975 (2000, 2003), Sagrada Biblia, cattolica, dai testi originali, di F. Cantera e M. Iglesias.
  • 1975, dell'editore Herder, a cura di Serafín de Ausejo
  • 1978, traduzione interconfessionale.
  • 1979, La Biblia al Día, della Società Biblica Internazionale, in lingua corrente.
  • 1990-2002, AT interlineare ebraico-spagnolo in 4 vv. a cura dell'evangelico Cerni Ricardo.
  • 1994, NT "Ministerios Living Stream".
  • 2000, NT a cura di Pedro Ortiz, 2000, edizioni San Pablo.
  • 2003, traduzione in linguaggio corrente delle Società Bibliche Unite.

Nel panorama cattolico italiano è facile identificare le versioni di riferimento per cattolici (Bibbia CEI) e protestanti (Diodati). Più variegata è la situazione per i paesi di lingua spagnola. Per i protestanti il riferimento comune è la Reina-Valera. Per i cattolici la scelta dipende della 7 autonome conferenze episcopali dei paesi di lingua spagnola. Per alcune diocesi la scelta è lasciata ai singoli vescovi.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Bibbia Portale Bibbia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Bibbia