Traduzioni della Bibbia in francese

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

1leftarrow blue.svgVoce principale: Versioni della Bibbia.

Le più antiche Traduzioni della Bibbia in francese comprendono solo alcuni libri biblici (Salmi, Apocalisse, Re), sono realizzate in francese arcaico e risalgono al VII secolo.

La traduzione più antica e ampia, seppure incompleta, è quella realizzata da Jean le Bon (Giovanni il buono), dell'università di Parigi tra il 1226 e il 1250. Si basa sulla Vulgata latina.

Nel 1377 il teologo Raoul de Preslés dedicò una traduzione al re Carlo V. Anch'essa si basava sulla Vulgata.

Jacques Lefèvre d'Étaples realizzò la prima edizione a stampa pubblicata ad Anversa (1523-8). L'Antico Testamento si basava sulla Vulgata, mentre per il Nuovo Testamento alla base offerta dalla stessa Vulgata si affiancava il confronto con i testimoni greci.

Il riformato calvinista Pierre Robert, detto Pietro Olivetano, pubblicò nel 1535 la prima traduzione francese completamente svincolata dalla Vulgata, basata direttamente sui manoscritti ebraico-aramaici e greci. Presenta una prefazione latina di Giovanni Calvino.

Nel 1550 Nicholas de Leuze e François de Larben pubblicarono a Lovanio una traduzione basata sulla Olivetana e confrontata con quella di Jacques Lefèvre d'Étaples. Rappresentò per secoli la versione di riferimento per i cattolici francesi.

Seguono molte traduzioni:

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • (DE) Sito dedicato alle versioni e traduzioni della Bibbia
Bibbia Portale Bibbia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Bibbia