Torre di Monte Saracino

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

La Torre di Monte Saracino (anticamente di Montesarracino) era una torre di avvistamento sita nell'attuale comune di Mattinata a circa sei chilometri da Manfredonia.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Venne costruita nel 1569 ed era la seconda torre costiera appartenente al territorio della Capitanata. Aveva una porta di accesso sul fronte mare anziché sul retro come le altre della zona. Alcune notizie sulla sua costruzione e sullo stato di conservazione sono riportate in un manoscritto redatto da tale Carlo Gambacorta in una ispezione compiuta su mandato delle autorità del luogo. In esso si dice:

«Questa seconda Torre detta Montesarracino sita in territorio di Monti sant'Angelo sta distante quattro miglia dalla città di Manfredonia e 14 dalla torre di Rigolo, e da quella di Mattinata verso Tremiti un miglio. È ben collocata perché la scoverta guarda due cale dall'una. Vi bisogna un mascolo per dar'aviso. È necessario anco buttarla a terra dalla lamia in su; perché oltre d'essere di mala fabbrica è cominciata a cascare per li tirramoti, fabbricar la cisterna, e farci la scala, e dar ordine si fissi la porta c'hà fatto un piano lo torriero contro la rigola di fortezza, e ci vorrà di spesa docati duecento settanta»

(Carlo Gambacorta)

Nella relazione del 1685 si dice che "necesserebbe di farsi tutta".

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Carlo Gambacorta, Visita delle Torri di Capitanata nel mese di dicembre 1594
  • R. Starace, Torri costiere della Capitanata