Tontina

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

La tontina è una forma di investimento proposta in Francia da Lorenzo de Tonti, nel 1653. Alcuni sostengono che questo tipo di investimento fosse già in uso in Italia prima di de Tonti, ma è stato lui a renderlo noto.[senza fonte]

Il funzionamento è semplice, ognuno dei partecipanti paga la sua quota di ingresso nella tontina, dopodiché il capitale raccolto viene investito ed i partecipanti godono degli utili derivanti dagli investimenti fino alla loro morte, al momento della quale la quota di capitale viene ripartita fra i restanti appartenenti alla tontina. Quando tutti i partecipanti alla tontina sono morti il capitale può avere diverse destinazioni a seconda degli accordi presi.

In effetti Lorenzo Tonti presentò al cardinale Mazarino la proposta dell'emissione di un prestito nazionale basato su questo meccanismo finanziario-assicurativo. Il contraente del prestito avrebbe corrisposto allo stato francese un capitale ed in cambio quest'ultimo avrebbe pagato al contraente una rendita vitalizia. I contraenti del prestito venivano divisi in "classi di età" ed alla morte di ciascuno di essi, le sue quote di rendita ancora dovute sarebbero state suddivise fra i rimanenti, fino alla morte dell'ultimo appartenente alla classe di età ed alla emissione del prestito, quando lo stato avrebbe cessato i pagamenti. La proposta fu bocciata dal Parlamento francese, ma fu ripresa ed attuata nel 1689, riscuotendo tuttavia un'accoglienza insignificante fra i risparmiatori francesi.[1] Il sistema può naturalmente essere adottato in forma assicurativa, tuttavia, in Italia, tale tipo di contratto assicurativo è espressamente vietato dalla legge.[2]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Vigo Giovanni, Corriere della Sera, 5 aprile 2004
  2. ^ L' art. 3 del D.P.R. 13 febbraio 1959, n. 449, infatti, così recita: «Sono vietate nel territorio della Repubblica le operazioni di assicurazione sulla vita a premio naturale e le associazioni tontinarie o di ripartizione». vedi
economia Portale Economia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di economia