Tommaso Rossi (filosofo)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Tommaso Rossi (San Giorgio la Montagna, 21 dicembre 1673Benevento, 19 settembre 1743) è stato un filosofo italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Il contemporaneo e celebre filosofo napoletano Giambattista Vico lo definì "il più grande e puro metafisico". Rossi, che fu ordinato prete nel 1697, esercitò il suo ministero a Montefusco in qualità di abate di Santa Maria della Piazza. Studiò teologia e giurisprudenza a Napoli fino al 1730. Scrisse diverse opere tra cui la più importante rimane Della mente sovrana del mondo.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • Considerazioni di alcuni misteri divini, raccolti in tre dialoghi (1724),
  • Dell'animo dell'uomo, terminata nel 1730, e pubblicata nel 1736,
  • Della mente sovrana del mondo, pubblicata nel 1743.

Edizione moderna

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN5244417 · ISNI (EN0000 0000 6139 7882 · LCCN (ENno2008057118 · GND (DE13248322X · BNF (FRcb15563982b (data) · CERL cnp01093620 · WorldCat Identities (ENno2008-057118
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie