Tomba di Maimonide

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
La tomba di Maimonide

Secondo la tradizione ebraica, la tomba di Maimonide (in ebraico קבר הרמב"םtraslit. Kever ha-Rambam) è situata nel centro di Tiberiade, sulla costa occidentale del Mar di Galilea, in Israele. Maimonide morì a Fustat, Egitto il 20 dicembre 1204, dove si crede che fu rapidamente sepolto prima di essere reinterrato a Tiberiade.[1] La tomba di Maimonide è uno dei più importanti siti ebraici di pellegrinaggio in Israele, e una delle attrazioni turistiche più visitate di Tiberiade. Il luogo della tomba di Maimonide è anche luogo di sepoltura dei rabbini Isaiah Horowitz e Yochanan ben Zakai.

Leggende[modifica | modifica sorgente]

Si narrano molte leggende circa la sepoltura di Maimonide. Secondo la tradizione ebraica, le sue ossa furono poste per una settimana in un piccolo reliquiario dove egli era solito studiare e curare gli estranei. Mentre alcuni credono che le sue ossa non abbiano mai lasciato l'Egitto, altri credono che il luogo permanente della sua sepoltura fu sulla costa occidentale del Mar di Galilea, dove ora è sita Tiberiade.

Tiberiade[modifica | modifica sorgente]

Il rabbino Ya'akov Moshe Toledano inizialmente acquistò i terreni intorno alla tomba nel 1920, e come risultato la tomba fu trasferita sotto la proprietà ebraica.

Alla fine del 1955 il Ministro dei Servizi Religiosi di Israele cominciò il lavoro di scavi nel sito della tomba e presto molti altri sepolcri vennero scoperti intorno alla tomba di Maimonide. Gli impiegati del Dipartimento della Società Stradale Nazionale di Israele continuarono a lavorare malgrado la presenza di tombe.

Uno dei più illustri capi della comunità ortodossa allora, il rabbino Yitzchok Zev Soloveitchik, fu scandalizzato da ciò che percepiva come una profanazione dell'onore del morto (חילול כבוד המת) nel sito. Egli si rivolse agli illustri rabbini della comunità ultra-ortodossa e al Neturei Karta – il rabbino Amram Blau e il rabbino Aaron Katsenelenbogen – e chiese loro di organizzare manifestazioni e impedire la prosecuzione del lavoro e profanazione del sito. Come risultato, un gran numero di attivisti iniziarono a protestare alla tomba di Maimonide. Infine i protestati indussero la sospensione dei lavori sul sito temporaneamente.


Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) The Life of Maimonides, Jewish National and University Library.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Ebraismo Portale Ebraismo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Ebraismo

Coordinate: 32°47′24″N 35°32′14″E / 32.79°N 35.537222°E32.79; 35.537222