Tiglatpileser I

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Tiglatpileser I
Roccia con in rilievo Tiglath-Pileser
Roccia con in rilievo Tiglath-Pileser
re d'Assiria
In carica 11141076 a.C.
Predecessore Ashur-resh-ishi I
Successore Asharid-apil-Ekur
Nome completo Tukultī-apil-Ešarra

Tiglatpileser I o Tiglat Falazar I (in accadico: Tukultī-apil-Ešarra) (... – ...) fu tra i principali re di Assiria.

Nel 1114 a.C. attraversò l'Eufrate conquistò il Karkemish, sconfisse i Mushki (i Meshech dell'Antico Testamento) arrivando fino al lago di Van e il resto degli Ittiti.

Il suo esercito avanzò verso il Mediterraneo, assoggettando la Fenicia, e marciò due volte su Babilonia, dove la dinastia dei Cassiti era stata sconfitta da una degli Elamiti. In seguito assunse il vecchio titolo di "Re di Sumer e Accad", sebbene non fosse mai riuscito a deporre il re babilonese in carica. Inoltre modificò il metodo di esecuzione previsto da Hammurabi, il sacco mortale, introducendo anche una iena.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Re di Assiria Successore
Assur-resh-ishi I 1114 a.C.-1076 a.C. Asharid-apal-Ekur
biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie