The Life of the Party

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
The Life of the Party
Titolo originaleThe Life of the Party
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneUSA
Anno1930
Durata79 min
Rapporto1,37 : 1
Generecommedia
RegiaRoy Del Ruth
SoggettoMelville Crossman (Darryl F. Zanuck)
SceneggiaturaArthur Caesar
Casa di produzioneWarner Bros. Pictures (con il nome The Vitaphone Corporation)
FotografiaFrank B. Good e Devereaux Jennings
MontaggioWilliam Holmes
CostumiEarl Luick
Interpreti e personaggi

The Life of the Party è un film del 1930 diretto da Roy Del Ruth. Il soggetto si deve a Darryl F. Zanuck che si firma con lo pseudonimo Melville Crossman.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Flo e Dot, commesse in un negozio di musica di New York, sono una l'esatto opposto dell'altra: la prima è una cercatrice d'oro; la seconda, invece, è una ragazza bella e riservata. Rimproverate da Foster, il loro datore di lavoro, che le accusa di scarsa produttività e le licenzia, vanno a lavorare nel negozio di moda di Le Maire, un francese. Partono per l'Avana dove Flo scambia il colonnello Joy per un milionario di nome Smith. Dot, innamorata di Jerry, scopre che in realtà il vero milionario è lui.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film, prodotto dalla Warner Bros. Pictures (con il nome The Vitaphone Corporation), venne girato in interni ai Warner Brothers Burbank Studios al 4000 del Warner Boulevard di Burbank.

Canzoni[modifica | modifica wikitesto]

  • Can It Be Possible? - parole e musica di Sidney Mitchell, Archie Gottler e Joseph Meyer
  • The Honeymoon Parade - parole di Sidney Mitchell, Archie Gottler e Joseph Meyer, musica di Gus Edwards

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il copyright del film, richiesto dalla Warner Bros. Pictures, Inc., fu registrato il 2 ottobre 1930 con il numero LP1602[1].

Distribuito dalla Warner Bros. Pictures (con il nome The Vitaphone Corporation), il film uscì nelle sale cinematografiche USA il 25 ottobre 1930. In Francia, fu distribuito con il titolo Charivari il 2 marzo 1938.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ AFI

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Clive Hirschhorn, The Warner Bros. Story, Crown Publishers, Inc. - New York, 1983 ISBN 0-517-53834-2

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema