Terremoto di Ambato del 1949

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Terremoto di Ambato del 1949
Data5 agosto 1949
Ora14:08:52[1] (UTC-5)
Magnitudo Richter6.8[2]
Profondità15 km
Epicentro33 km a est di Ambato, nella provincia del Tungurahua
1°25′S 78°32′W / 1.416667°S 78.533333°W-1.416667; -78.533333Coordinate: 1°25′S 78°32′W / 1.416667°S 78.533333°W-1.416667; -78.533333
Nazioni colpiteEcuador Ecuador
Vittime+6000
Mappa di localizzazione: Ecuador
Terremoto di Ambato del 1949
Posizione dell'epicentro

Il terremoto di Ambato del 1949 è stato un evento sismico verificatosi in Ecuador il 5 agosto 1949 alle ore 14:08:52 UTC-5, con epicentro localizzato 33 km a est della città di Ambato, capoluogo della provincia del Tungurahua, a quindici chilometri di profondità.[1] L'intensità del sisma raggiunse la magnitudo 6.8 della scala Richter, provocando oltre 6000 vittime.[2] Le cittadine di Guano, Patate, Pelileo, e Píllaro furono completamente distrutte, mentre Ambato, il maggior centro colpito, subì anche gravi danni al patrimonio culturale cittadino.

Il terremoto colpì, oltre che nella provincia del Tungurahua, anche nelle province del Chimborazo e del Cotopaxi, e si fu sentito moderatamente anche nelle lontane Quito, Guayaquil e Cuenca.[3]

Per il numero di vittime, è stato il più disastroso terremoto avvenuto in Ecuador dal 1868, quando un sisma avvenuto dalle parti di Ibarra causò oltre 20 000 morti.[4]

Vittime e danni[modifica | modifica wikitesto]

Fotografia di Pelileo, completamente distrutta dal terremoto

Il 7 agosto, le prime stime ufficiali davano per morte 2700 persone; le cittadine di Pelileo e Patate subirono le perdite più gravi, oltre 1000 morti in ognuna, mentre ad Ambato i morti furono 500[5]

Stime dei giorni seguenti parlarono di 3200 vittime a Pelileo, con il numero totale dei decessi che era salito a circa 4000 persone. I rapporti ufficiali riferirono che la maggior parte dei decessi si verificò per gli interni degli edifici crollati e per le inondazioni causate dall'ostruzione dei canali di drenaggio. Altre vittime rimasero sepolte dalle frane. Tutte le case a Pelileo erano state distrutte, grandi crepe si erano formate nel terreno, mentre ad Ambato il 75% delle case ancora in piedi vennero demolite per i gravi danni subiti. L'8 agosto, una forte replica scosse nuovamente Ambato.[6]

Il conteggio finale dei morti, secondo lo United States Geological Survey, fu di 5050, mentre l'Istituto Geofisico Ecuadoriano afferma che i morti furono oltre 6000.[2] Il terremoto colpì gravemente circa 30 villaggi e lasciato circa 100.000 persone senzatetto.[7]

Ogni anno, il 5 agosto alle ore 14:10, le campane della Cattedrale di Ambato suonano per ricordare la tragedia del 1949.[8]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b M6.5 - Ecuador, USGS.
  2. ^ a b c Terremoto del 5 de agosto de 1949, Instituo Geofisico Ecuatoriano, 5agosto 2013.
  3. ^ (EN) Earthquakes with 1,000 or More Deaths 1900-2014, USGS.
  4. ^ (ES) Terremoto de 1868 en un filme, La Hora, 26 febbraio 2006.
  5. ^ (EN) Ecuador Earthquake: Thousands Are Injured, in Sarasota Herald Tribune, 7 agosto 1949.
  6. ^ (EN) Another Earthquake Strikes in Ecuador, in The Southeast Missourian, 9 agosto 1949.
  7. ^ (ES) EL Terremoto del 5 de agosto de 1949, El Heraldo.
  8. ^ Se recuerdan 62 años del terremoto en Ambato, lahora.com.ec, 5 agosto 2011.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]