Termostampa per sublimazione

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

La termostampa per sublimazione è un procedimento di stampa indiretta utilizzato prevalentemente per la decorazione di tessuti sintetici in fibra di poliestere, elastam, microfibra. Il tessuto deve essere necessariamente di colore bianco. Il processo di sublimazione non può funzionare su tessuti colorati.

Il sistema consiste nella stampa su carta con inchiostro sublimatico, del soggetto grafico desiderato in posizione inversa (speculare) rispetto all'effetto voluto ottenendo così un foglio detto tecnicamente transfer.

L'operazione di termostampa avviene allorquando si pone il foglio transfer a contatto con il tessuto da decorare sotto il piano di una pressa a caldo che farà aderire uniformemente la carta al tessuto per un tempo determinato ad una temperatura che può variare da 180 a 210 °C.

L'inchiostro stampato sul foglio, per effetto della sublimazione si trasformerà in gas e l'immagine si trasferirà in modo permanente ed indelebile sulla fibra sintetica del tessuto.

Con questo sistema si stampa la maggior parte dell'abbigliamento sportivo nel settore del ciclismo e del calcio, molti tessuti sintetici per l'arredamento, bandiere e gadgets pubblicitari.

Erano realizzati con questa tecnica, i caratteri di colore marrone, incisi in una sola operazione sui tasti color panna, già assemblati nella tastiera dei personal computer prodotti per la AT&T da parte di Olivetti negli stabilimenti di Scarmagno. Presumibilmente il processo era nuovo per quel tempo, la lavorazione era svolta in un reparto ad accesso riservato del capannone "B".

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Ingegneria Portale Ingegneria: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di ingegneria