Tarasco

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

La cultura Purepecha o Tarasca è una cultura pre-colombiana del Messico che fiorì soprattutto nello stato orientale di Michoacan. La cultura è iniziata intorno al 1200 dC, l'anno 1400 sono state effettuate in uno stato Tarasca centralizzato, che fu sconfitto nel 1530 dai conquistatori spagnoli, lo splendore della cultura Tarascan è conclusa intorno al 1600. Il suo governo era monarchica e teocratico. Come la maggior parte delle culture ispaniche, erano politeisti. L'aggettivo "Tarasco" è un eponimo considerato dispregiativo dai moderni discendenti delle persone che hanno reso questa cultura, si fanno chiamare P'urhépechas.

Tarasco è una parola che designa un gruppo etnico indigeno del Messico e la lingua che parlano. Il termine è meno comune che in passato, usandosi oggi più spesso il nome con cui gli appartenenti a questo gruppo etnico designano sé stessi: P'urhépecha (o P'orhépecha), sia per i popoli sia per la lingua. Comunque gli storici P'urhepecha costruirono uno stato a cui normalmente si fa riferimento come stato tarasco perché è il modo in cui appare nelle prime fonti coloniali.

Il nome tarasco proviene dalla parola tarascue nella loro lingua, che significa indistintamente suocero. Gli spagnoli lo presero come loro nome, per ragioni che sono state attribuite a diverse storie leggendarie. I Nahuatl chiamano invece i taraschi "Michhuàquê" ("quelli che hanno pesce") da cui il nome dello stato del Michoacán.

La parola "Tarascan" che gli spagnoli hanno dato al popolo Purépecha (nella sua lingua P'urhépecha), così come il suo linguaggio sembra essere un termine di parentela utilizzato dagli antichi Purepecha per trattare alcuni spagnoli con ciò che è politicamente matrimoni misti. Tarasco proviene dalla voce Tarasque (mio figlio o mio padre), utilizzato dagli indigeni per fare riferimento al primo españoles.1


Per molto tempo, questa etnónimo prevalso soprattutto tra gli studiosi, attualmente il nome di Purépecha tende a prevalere e deriva dal modo in cui è stato chiamato il vecchio strato sociale e culturale dei lavoratori e il lavoro guerriero del lavoro nei settori della Confederazione . Si trovano nello stato di Michoacan, un nome che deriva dalla parola nahuatl Michoacan (</ mic-o-Kan / 'Place de Pescadores', scritto in epoca coloniale come documenti Mechuacan) utilizzato dagli Aztechi per fare riferimento a quel territorio. P'urhépecha domini impero si estendeva a sud fino al presente territorio dello stato di Guerrero, da nord a sud del centro di Jalisco e Guanajuato (il P'urhépecha Cuanashuato: collina rana) e ad est verso la regione nota Taximaroa allora come oggi Cd. Hidalgo, Michoacan. Attualmente, la cultura Purépecha sopravvive, e mantiene la sua lingua, nella regione centrale dello stato di Michoacan.


Sono stati impegnati in ceramica, scultura, architettura, pittura, gioielli e la pesca era significativamente e rimane un'attività chiave per purépechas.También erano quelli che gestivano il bronzo così è stato uno dei loro segreti.


Le principali città

Lago Patzcuaro.

Città Sacra: Patzcuaro, che significa "Porta del Paradiso".

Centro di potere:

Tzintzuntzan, centro militare

Ihuatzio centro religioso

Patzcuaro.centro político

Luogo di nascita Mitico: Zacapu


Taraschi erano politeisti, loro dio principale era Curicaveri (che nasce dal fuoco), ma era anche la divinità principale di collezionisti, cacciatori e di guerra. Degno di nota anche:

Curicaveri (il grande incendio): dio del fuoco. E 'considerato il più antico dio di tarascos.2

Cuerauáperi o Kuerajperi: Il scatenando il vento è Curicaueri moglie, che rappresenta la Luna, è sia madre e il padre di tutti gli dei. Divinità legati alla terra e la pioggia, perché è stato considerato come il produttore delle nuvole, le auxiliaban quattro divinità, che erano le sue figlie: Red Cloud, White Cloud, Cloud e Nube Giallo Negra.3

Xaratanga: L'uno in tutti e in varie parti, è un'invocazione della Luna o Cuerauáperi, donna o madre luna o luna nueva.4

Pehuame: La donna in travaglio, è un'altra invocazione di Cuerauáperi o Madre Luna. Egli è la divinità del parto e moglie di Sol. La sua principale centro di culto era in Tzacapu.5

Nana Cutzi: La madre chinò la Tarascan o Purépecha attualmente ancora utilizzando il nome per fare riferimento al Luna.6

Tata Jurhiata: Padre Sole, un nome ora dato a indigena sole Michoacan come un elemento naturale e non divinità.

Grandi autorità

La massima autorità è chiamata "Cazonci" o "Irecha". Mette in evidenza alcuni governanti:

Iretiticátame: ha deciso che la cultura sia stabilito nello Stato di Michoacan, in Messico.

Tariácuri: fondatore del regno Tarascan.

Zuanga: per imparare lo sviluppo della conquista di Tenochtitlan, ha ricevuto gli ambasciatori di pace inviate dal huey tlatoani Cuitlahuac. Ha mandato i suoi emissari per valutare la situazione e ha scelto di stare lontano, rifiutandosi di aiutare solicitada.7 Cuitlahuac morto per l'epidemia di vaiolo, poco prima che arrivassero gli spagnoli a Tarasca.8 Plateau

Tangaxuan II: Zuanga figlio, ultimo Purepecha cazonci. Ha ricevuto nuove richieste di aiuto da Cuauhtémoc, come Cuitlahuac, come suo padre, era morto di vaiolo. Il rifiuto del nuovo cazonci era smussato comando kill come emissari mexicas.7 purépechas emissari sono stati mandati a negoziare la pace con Hernán Cortés a Coyoacan. Il conquistatore spagnolo ostentato con l'artiglieria per impressionare il Purepecha. Tangaxuan II preririó ricevere Olid pacificamente il 25 giugno 1522. Dopo quasi otto anni di vita con gli spagnoli, la pace è stato rotto da Nuno de Guzman, che in cerca di ricchezze, ha ucciso la rivolta provocando Tangaxoan di purépechas.9

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]