Tabella

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Tabella (disambigua).

Una tabella è un prospetto o riquadro in cui sono mostrati dati e informazioni che possono essere letti sia verticalmente che orizzontalmente. Organizzata in righe e colonne, la prima riga costituisce spesso l'intestazione della tabella con i suoi vari campi.

L'uso delle tabelle è pervasivo in tutta la comunicazione, la ricerca e l'analisi dei dati. Le tabelle compaiono sui mezzi di comunicazione di massa, nelle note scritte a mano, in informatica nei fogli elettronici, nei software e nei database relazionali, nei segnali stradali e in molti altri luoghi. Le convenzioni precise e la terminologia per le tabelle variano a seconda del contesto. Inoltre, le tabelle differiscono significativamente in varietà, struttura, flessibilità e notazione.[1][2][3][4][5] Nei libri e negli articoli della letteratura tecnica, le tabelle informative sono in genere rappresentate, oltre al testo principale, in blocchi numerati e titolati.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Arlene Fink, How to Conduct Surveys, Thousand Oaks, Sage Publications, 2005, ISBN 1-4129-1423-X.
  2. ^ David McNabb, Research Methods in Public Administration and Nonprofit Management, Armonk, M.E. Sharpe, 2002, ISBN 0-7656-0957-6.
  3. ^ George Morgan, Spss for Introductory Statistics, Hillsdale, Lawrence Erlbaum, 2004, ISBN 0-8058-4789-8.
  4. ^ David Robey, Sound and Structure in the Divine Comedy, Oxford Oxfordshire, Oxford University Press, 2000, ISBN 0-19-818498-0.
  5. ^ Krzysztof Zielinski, Software Engineering: Evolution and Emerging Technologies, Amsterdam, IOS Press, 2006, ISBN 1-58603-559-2.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]