Tōkei-ji

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Tōkei-ji
Tokei-ji Kita-kamakura 2.jpg
StatoGiappone Giappone
Divisione 1prefettura di Kanagawa
LocalitàKamakura
Coordinate35°20′06.88″N 139°32′44.29″E / 35.335244°N 139.545636°E35.335244; 139.545636
ReligioneRinzai-shū
TitolareShaka Nyorai
FondatoreKakuzan-ni
Inizio costruzione1285
Sito webtokeiji.com/

Tōkei-ji (東慶寺) è un tempio buddhista nella città di Kamakura, prefettura di Kanagawa, Giappone. Viene solitamente ricordato come uno storico rifugio per le donne maltrattate dai mariti.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il tempio fu fondato nel 1285. In un'era in cui gli uomini potevano facilmente divorziare dalle mogli ma esse non potevano fare altrettanto, il tempio di Toke-ji permetteva alle donne che vi restavano per almeno tre anni di risultare ufficialmente divorziate. Il tempio finì di essere un santuario agli inizi del periodo Meiji. Tenshū-ni, l'unica figlia sopravvissuta di Toyotomi Hideyori, entrò a Tōkei-ji in seguito all'assedio di Osaka.

Accesso[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN133705142 · NDL (ENJA00643199 · WorldCat Identities (ENviaf-133705142