Suore dell'Immacolata di Santa Chiara

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Le Suore dell'Immacolata di Santa Chiara, dette di Fiuggi, sono un istituto religioso femminile di diritto pontificio.[1]

Cenni storici[modifica | modifica wikitesto]

La congregazione sorse ad Anticoli (l'odierna Fiuggi) a opera delle sorelle Teresa, Cecilia e Antonia Faioli: rimaste orfane di entrambi i genitori, decisero di aprire presso la casa paterna una scuola per l'istruzione e l'educazione cristiana delle fanciulle.[2]

Il 17 agosto 1747 Gian Antonio Bacchettoni, vescovo di Anagni, emanò il decreto di erezione canonica del conservatorio; assegnò alle sorelle la chiesa di San Domenico di Cocullo e alcuni beni della diocesi per il sostentamento delle maestre.[2]

Il nuovo vescovo di Anagni, Cirillo Antonini, il 23 agosto 1781 rivestì dell'abito religioso le due sorelle Faioli superstiti (Cecilia e Antonia) e diede alla loro comunità una regola basata su quella delle clarisse.[2]

L'attività della congregazione rimase a lungo limitata alla città di Anticoli ma, sotto gli episcopati di Attilio Adinolfi (1931-1945) e Giovanni Battista Piasentini (1946-1952) si ebbe la fondazione di numerose filiali in diverse località dell'Italia Centrale e Settentrionale.[2]

La congregazione venne aggregata all'Ordine dei Frati Minori Conventuali il 16 aprile 1953 e ricevette il riconoscimento di istituto di diritto pontificio il 5 marzo 1957.[3]

Dopo l'approvazione pontificia le suore fondarono case anche in Brasile e nelle Filippine.[3]

Attività e diffusione[modifica | modifica wikitesto]

Le Suore dell'Immacolata di santa Chiara si dedicano all'istruzione e all'educazione cristiana della gioventù, ma anche all'apostolato degli esercizi spirituali.[2]

Oltre che in Italia, sono presenti in Brasile, Filippine e Tanzania;[4] la sede generalizia è in via delle Terme di Traiano a Roma.[1]

Alla fine del 2008 la congregazione contava 236 religiose in 25 case.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Ann. Pont. 2010, p. 1653.
  2. ^ a b c d e F. Caraffa, DIP, vol. VIII (1988), col. 645.
  3. ^ a b F. Caraffa, DIP, vol. VIII (1988), col. 646.
  4. ^ Dove siamo, su sorellefaioli.org. URL consultato il 31 luglio 2011 (archiviato dall'url originale il 20 agosto 2011).

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Annuario Pontificio per l'anno 2010, Libreria Editrice Vaticana, Città del Vaticano 2010. ISBN 978-88-209-8355-0.
  • Guerrino Pelliccia e Giancarlo Rocca (curr.), Dizionario degli Istituti di Perfezione (DIP), 10 voll., Edizioni paoline, Milano 1974-2003.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cattolicesimo Portale Cattolicesimo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cattolicesimo