Sua Santità (saggio)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Sua Santità. Le carte segrete di Benedetto XVI
AutoreGianluigi Nuzzi
1ª ed. originale2012
Generesaggio
Sottogeneredossier
Lingua originaleitaliano

«Il mio coraggio è di far conoscere le vicende più tormentate della Chiesa. Rendere pubblici certi segreti, piccole e grandi storie che non superano il Portone di bronzo. Solo così mi sento libero, affrancato dall’insopportabile complicità di chi, pur sapendo, tace.»

(Dichiarazione all’autore di ”Maria”, nome in codice dietro il quale si nasconde la fonte principale anonima e segreta, interna al Vaticano, che ha fornito le centinaia di documenti alla base di questo libro[1])

Sua Santità. Le carte segrete di Benedetto XVI è un saggio dossier scritto da Gianluigi Nuzzi, pubblicato dall'editore milanese Chiarelettere nel 2012 e giunto in pochi mesi alla 5ª edizione. Il libro è uscito poco tempo prima dell'individuazione e conseguente arresto da parte della Gendarmeria Vaticana di Paolo Gabriele, aiutante di camera di sua santità Benedetto XVI a seguito delle vicende note come "Vatileaks"[2][3][4]

Contenuto[modifica | modifica wikitesto]

Il libro, articolato in 11 capitoli incentrati su uno o più documenti (fedelmente riportati poi nell'appendice finale) si presenta come un dossier, ed insieme uno spaccato sulla vita quotidiana all'interno della Città del Vaticano sotto il pontificato di Benedetto XVI, con ampie digressioni storico-biografiche su fatti, luoghi o personaggi puntualmente documentati negli apparati di nota.

La narrazione inizia con la descrizione dell'incontro fra l'autore e questa fonte anonima (che per discrezione lui chiamerà "Maria") che, l'autore sostiene, gli passerà copia di una notevole quantità di documenti con tanto di assegnazione di protocollo, provenienti dalla Segreteria Particolare del Pontefice, dai quali emergono problematiche di un certo rilievo all'interno della Curia romana, come le carte relative allo IOR, al "caso Dino Boffo", alla scomparsa di Emanuela Orlandi, alla questione dell'ICI sugli immobili della Chiesa e le varie liti intestine fra personaggi di spicco della Chiesa, come il cardinale Tarcisio Bertone e tutti quei fatti noti successivamente come Vatileaks.

Per l'analisi di una documentazione a cui corrisposero fatti eclatanti di cronaca avvenuti in tempo reale, il libro è stato considerato come bestseller dell'anno 2012[5][6][7].

La pubblicazione del libro ha dato spunto a diverse teorie su possibili ed alternative motivazioni della rinuncia all'ufficio di romano pontefice di Benedetto XVI[8].

Più volte l'autore, in varie interviste, dichiarò che "ebbe paura" durante la stesura del testo, a causa proprio della delicatezza delle informazioni trattate[9].

Edizioni[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Gianluigi Nuzzi, Sua Santità : le carte segrete di Benedetto XVI, Milano, Chiarelettere, 2012, sul retro della copertina, cit. anche in Gianluigi Nuzzi Blog | Sua Santità | Copyright 2012 Gianluigi Nuzzi - Webmaster Paolo Salvi Archiviato il 21 giugno 2013 in Internet Archive.
  2. ^ Vaticano, arrestato 'il corvo': è il maggiordomo del Papa Città del Vaticano, 25 maggio 2012
  3. ^ Ahmed Daoud, Vatileaks: le carte segrete del Vaticano. Venerdì 22 marzo 2013
  4. ^ Gianluigi Nuzzi: chi è il giornalista ospite da Silvia Toffanin (Verissimo, Quarta puntata, 7 novembre 2015)
  5. ^ Il libro: è uscito "Sua Santità", di Gianluigi Nuzzi - video. Le carte segrete di Benedetto XVI. Dopo il successo di Vaticano S.p.A., libro più venduto del 2009, Gianluigi Nuzzi pubblica per Chiarelettere un nuovo saggio sul Vaticano, destinato a suscitare clamore
  6. ^ Libri da leggere, "Sua Santità. Le carte segrete di Benedetto XVI" di Gianluigi Nuzzi, di Mirko Cafaro, in Libri, venerdì 25 maggio 2012
  7. ^ "Vaticano Spa" sbalordì tutti quando uscì per la ricchezza di documenti e testimonianze inedite che proponeva. Le finanze del Vaticano venivano finalmente scoperchiate. Ma se quel libro ricostruiva soprattutto la complicata vicenda dello Ior dopo la gestione di Marcinkus, e lo scandalo Enimont che coinvolse gran parte della classe politica degli anni Novanta, il nuovo libro arriva a raccontare il Vaticano ai giorni nostri, sempre grazie al ritrovamento di carte e documenti segreti e assolutamente inediti. Cit. in Sua Santità. Le carte segrete di Benedetto XVI - Gianluigi Nuzzi. Sinossi[1]
  8. ^ Matteo Baldi, Nuzzi: in Vaticano SpA e Sua Santità era già scritto tutto. Ecco le ragioni del gran rifiuto di Joseph Ratzinger, papa Benedetto XVI, 14 febbraio 2013
  9. ^ “Ho avuto paura”. Gianluigi Nuzzi racconta com'è nato il suo ultimo libro “Sua Santità”, 18 maggio 2012
  10. ^ Sua Santità, www.chiarelettere.it. URL consultato il 6 gennaio 2014.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]