Stel Pavlou

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Stelios Grant "Stel" Pavlou (Gillingham, 22 novembre 1970) è uno scrittore e sceneggiatore britannico.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Stel Pavlou è nato nel Kent, in Inghilterra, da una famiglia di origini cipriote e greche. Visse la sua infanzia a Rochester e Chatham. Frequentò la Chatham Grammar School for Boys. Secondo di tre fratelli, il suo fratello più piccolo è il musicista e scrittore Louis Pavlou.

Pavlou ha incontrato la sua fidanzata su MySpace che ha sposato nel 2007.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Sceneggiatore e scrittore di successo, Stel Pavlou è l'autore del romanzo atlantideo di successo Decipher pubblicato nel 2001 e il romanzo storico Gene (in italiano "La cospirazione del Minotauro") pubblicato nel 2005. Ha pubblicato anche una serie di racconti minori. I suoi romanzi sono caratterizzati da un'indagine precisa e meticolosa, quasi maniacale, e per l'inclusione di biografie nel testo, cosa abbastanza inusuale per uno scrittore.

Pavlou è stato anche lo sceneggiatore del film Codice 51 (The 51st State).

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • 2000 Babe (video musicale - Dr. Gonzo)
  • 2001 Decipher (romanzo)
  • 2001 Codice 51 (The 51st State) (sceneggiatura del film)
  • 2002 Who the hell is Stel Pavlou? (romanzo corto)
  • 2005 Gene (romanzo)
  • 2006 The strange case of Jared Spoon who went to pieces for love (storia breve)

comparve in Elemental

  • 2006 Checkpoint (storia breve)

apparve nel Doctor Who: Short Trips: The Centenarian

  • 2006 Kochana Cafe (cortometraggio)
  • 2007 The 1 Second Film
  • 2007 Omegamorphosis (storia corta)

apparve nel Doctor Who: Short Trips: Destination Prague

  • 2007 The Big Uneasy (breve storia)

apparve nel Monster Noir

  • 2007 You had me at verify username and password (breve storia)

apparve nel Doctor Who: Short Trips: Snapshots

  • 2009 Rendezvous With Rama (film basato sul romanzo di Sir Arthur C. Clarke).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN28227395 · ISNI: (EN0000 0001 2393 5026 · BNF: (FRcb16168923g (data)
biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie