Stefano Marelli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Stefano Marelli (18 febbraio 1970) è uno scrittore e giornalista svizzero.

Nel 2013 ha pubblicato il romanzo Altre stelle uruguayane e l'anno seguente la raccolta di racconti Pezzi da 90, storie mondiali, entrambi editi da Rubbettino. Nel 2016 torna in libreria con un altro romanzo, "A dime a dozen", romanzo on the road sulle tracce di Hemingway. Ha lavorato come giornalista per RSI, radio-televisione svizzera in lingua italiana, e periodicamente ha pubblicato numerosi racconti su quotidiani e riviste.

In un articolo apparso il 30 dicembre 2013 su La Repubblica, Gianni Mura lo ha inserito tra i cento nomi più significativi del 2013, assegnandoli la votazione di 8/10.

Pubblicazioni[modifica | modifica wikitesto]

Premi letterari[modifica | modifica wikitesto]

  • 2014 Selezione Bancarella Sport con Altre stelle uruguayane.
  • 2014 Menzione Speciale al Premio letterario del CONI con Altre stelle uruguayane.
  • 2013 Un libro per lo sport con Altre stelle uruguayane.
  • 2012 Parole nel vento con Altre stelle uruguayane.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Articoli[modifica | modifica wikitesto]

Videointerviste[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN310658914 · ISNI (EN0000 0004 3699 7594 · LCCN (ENno2017012941 · GND (DE1116581655 · BNF (FRcb16987998x (data)
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie