Sprayliz

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Sprayliz
Sprayliz.gif
Una illustrazione di Enoch dedicata a Sprayliz
Lingua orig.Italiano
AutoreLuca Enoch
EditoreCasa Editrice Universo
1ª app.1992
1ª app. inIntrepido
SessoFemmina

Elizabeth "Sprayliz" Petri è un personaggio dei fumetti creato da Luca Enoch ed esordito nel 1992 sulla rivista Intrepido.[1][2][3][4]

Storia editoriale[modifica | modifica wikitesto]

La prima serie di 14 storie del personaggio venne pubblicata sull'Intrepido dalla Casa Editrice Universo la quale poi la ristampò in una serie di tre volumi, Sprayliz Pocket, dal 1993 al 1995.[2][5] Seguì poi una serie dedicata, Sprayliz Pocket, di dodici numeri edita dal 1994 al 1995 dalla Star Comics[6] e un'altra di cinque albi nella collana Nuvole edita da Comics & Dintorni[7]. L'editore Macchia Nera nel 1999 pubblica una nuova serie di quattro numeri che ristampa a colori le prime otto storie pubblicate originariamente sull'Intrepido.[8]

Altri episodi sono apparsi su varie testate, sia ristampe che racconti inediti, oltre che in albi speciali per convention e rassegne.[2] Le Edizioni BD le hanno dedicato tre volumi,

Personaggio[modifica | modifica wikitesto]

Elizabeth, detta Liz, è un'adolescente studentessa liceale e ginnasta artistica con la segreta passione per il graffitismo con bombolette spray, dalle quali deriva la sua tag: Sprayliz.

Dal carattere indipendente e intraprendente, dalla sessualità ambigua, ama realizzare sui muri della metropoli dove vive graffiti con i quali denuncia gli abusi di potere del sindaco e della polizia affrontando tematiche sociali che spaziano dal razzismo allo sfruttamento, all'uso terapeutico delle droghe, non escludendo temi come Piazza Tiananmen e la violenza della polizia.

Comprimari[modifica | modifica wikitesto]

  • Kate Rutherford: amica di Liz sin dai tempi della scuola elementare, è apertamente lesbica e ha una cotta per Liz
  • Abraham "Abe" Kane: poliziotto con cui la protagonista ha una relazione. Con tutti i problemi di un rapporto tra un poliziotto e una minorenne ricercata
  • Anne Rutherford: sorella di Kate di professione scultrice. Il personaggio è ispirato alla moglie dell'autore
  • Kaifa: graffitaro, studente di medicina e terzo pretendente al cuore di Liz
  • Hector, Cazza, Desdemona e Freak: grafittari e menti dietro il centro sociale "Macondo"
  • Harry Kinnock: brutale tenente di polizia incaricato di arrestare Liz ad ogni costo, dopo che Liz lo ha sfregiato con un rasoio ne ha fatto una questione personale
  • Brown: sindaco, burocrate e corrotto, nonché principale soggetto dei graffiti di Liz
  • Don Luigi: il parroco della metropoli dove Liz vive. In un episodio si scoprirà essere segretamente innamorato di una sua parrocchiana.
  • Pino: fornaio di origini italiane, è colui che fornisce il pane a Liz.
  • Therese: amica di Kate nonché "fidanzata".
  • Joseph: hacker, perduta la sua casa si trasferisce in pianta stabile al Macondo.
  • B.B./ Big Bear: tatuatore del centro sociale Macondo.
  • Kay: altra amica di Kate.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Lorenzo Barberis, Interviste - Sprayliz e le altre: intervista a Luca Enoch, su Lo Spazio Bianco, 31 agosto 2018. URL consultato il 4 novembre 2019.
  2. ^ a b c SPRAYLIZ, su www.guidafumettoitaliano.com. URL consultato il 4 novembre 2019.
  3. ^ Luca Enoch, su www.sergiobonelli.it. URL consultato il 4 novembre 2019.
  4. ^ Lorenzo Barberis, Interviste - Sprayliz e le altre: intervista a Luca Enoch, su Lo Spazio Bianco, 31 agosto 2018. URL consultato il 4 novembre 2019.
  5. ^ Intrepido presenta SPRAYLIZ COMPACT, su www.guidafumettoitaliano.com. URL consultato il 4 novembre 2019.
  6. ^ Star Pocket, su www.guidafumettoitaliano.com. URL consultato il 4 novembre 2019.
  7. ^ Collana Nuvole, su www.guidafumettoitaliano.com. URL consultato il 4 novembre 2019.
  8. ^ Macchia Nera, su www.guidafumettoitaliano.com. URL consultato il 4 novembre 2019.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Fumetti Portale Fumetti: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di fumetti