Sinossi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Una sinossi (anche sinopsi) è un compendio, o riassunto, di un'opera letteraria, volta ad enucleare la struttura centrale e le sue articolazioni fondamentali[1].

Nell'accezione di "presentazione in forma di tabella", indica la presentazione in colonne affiancate dei vangeli di Matteo, Marco e Luca i quali presentano molti elementi comuni e sono detti vangeli sinottici.

In ambito cinematografico, è la prima stesura del soggetto di un film che consente di reperire agevolmente i nodi principali.

Nel gergo militare, è ciascuno dei testi sintetici e di carattere pratico per l'apprendimento delle specifiche discipline previste dal programma di formazione delle Scuole allievi (ad esempio Ordinamento ed Impiego, Topografia, Tiro ecc) o dei singoli corsi specialistici (corso radiofonisti, conduttori veicoli corazzati ecc.). Solitamente, considerata la natura formalmente riservata dell'argomento, ogni sinossi viene assegnata in prestito all'allievo e ritirata alla conclusione del corso.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Giuliano Vigini, Glossario di biblioteconomia e scienza dell'informazione, Milano 1985, pag. 96.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]