Sibilla di Anhalt

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sibilla di Anhalt, duchessa di Württemberg.

Sibilla di Anhalt (Bernburg, 28 settembre 1564Leonberg, 26 ottobre 1614) è stata una principessa di Anhalt e duchessa di Württemberg.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Era la quarta figlia (ma terza superstite) di Gioacchino Ernesto di Anhalt (1536-1586), e della sua prima moglie, Agnese di Barby-Mühlingen (1540-1569).

Nel 1577, sua sorella Anna Maria è stata sollevata dal suo incarico come badessa imperiale di Gernrode e Frose per sposare Gioacchino Federico, figlio primogenito ed erede del duca di Brieg. Sibilla prese il suo posto come badessa.

Matrimonio[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1581 sposò Federico I di Württemberg. Il matrimonio è stato organizzato dalla matrigna, Eleonora di Württemberg. Il matrimonio ha avuto luogo a Stoccarda il 22 maggio dello stesso anno. Il suo successore come badessa era la sua sorellastra minore Agnese Edvige (poi duchessa di Schleswig-Holstein-Sonderburg).

La coppia ebbe sedici figli:

Non ebbe un ruolo di primo piano nella vita di corte o d'influenza sul marito. Dopo la nascita del loro ultimo figlio, la coppia visse praticamente separata. Nei suoi frequenti viaggi in Francia, Italia e Inghilterra, Federico non la portava con sé. Nel 1593 divenne duchessa di Württemberg.

Sibilla era ansiosa di ampliare le sue conoscenze della botanica e chimica, portandola a raccogliere una collezione a base di erbe per la produzione di medicine per i poveri. Come consulente scientifico, ha nominato Elena Magenbuch, una figlia di Johann Magenbuch, il medico personale di Martin Lutero e l'imperatore Carlo V. Elena Magenbuch è stata insignita del titolo di farmacista di corte.

Morte[modifica | modifica wikitesto]

Dopo la morte del marito nel 1608, Sibilla si ritirò a Leonberg. Sibilla morì a Leonberg 1614.