Shohimardon

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Shohimardon
località
Localizzazione
Stato Uzbekistan Uzbekistan
Regione Fergana
Distretto Fergana
Territorio
Coordinate 39°59′N 71°48′E / 39.983333°N 71.8°E39.983333; 71.8 (Shohimardon)Coordinate: 39°59′N 71°48′E / 39.983333°N 71.8°E39.983333; 71.8 (Shohimardon)
Altitudine 1 543 m s.l.m.
Superficie 90 km²
Abitanti 9 954 ([1])
Densità 110,6 ab./km²
Altre informazioni
Fuso orario UTC+5
Cartografia
Mappa di localizzazione: Uzbekistan
Shohimardon
Shohimardon
Shohimardon – Mappa

Shohimardon (anche Shahimardan o Shakhimardan, (russo Шахимардан) è un piccolo centro della regione di Fergana, nell'Uzbekistan orientale. Si tratta di un'exclave usbeca in pieno territorio kirghiso, in una valle dei monti Pamir-Alaj. È, in ordine di grandezza, la seconda exclave usbeca della valle di Fergana dopo Sokh. Ha un territorio di 90 km² e quasi 10.000 abitanti. Il 90% usbechi e il 9% kirghisi.

Il poeta Hamza Hakimzade Niyazi ha vissuto e lavorato a Shohimardon fino alla morte dove fu ucciso lì nel 1929[2] e negli anni sessanta vi fu costruito un mausoleo in suo onore.

Secondo una leggenda, una delle possibili sette sepolture del Califfo Ali, genero del profeta Maometto, potrebbe essere qui a Shohimardon[3].

La presunta tomba di Ali a Shohimardon in una cartolina postale russa del 1879.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ redirect to /world/UZ/03/Shohimardon.html
  2. ^ Scott Malcolmson, Empire's Edge: Travels in South-Eastern Europe, Turkey and Central Asia, Verso, 1995, pp 212-219.
  3. ^ Shakhimardan

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]