Sgt. Kirk

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il Sergente Kirk, El Sargento Kirk o Sgt. Kirk è il personaggio e il titolo di un fumetto western sceneggiato dall'argentino Héctor Germán Oesterheld e disegnato dall'italiano Hugo Pratt.

Storia editoriale[modifica | modifica wikitesto]

La serie, originariamente creata in Argentina durante la cosiddetta "epoca d'oro del fumetto argentino", fu pubblicata nel numero 225 del settimanale a fumetti Misterix il 9 gennaio 1953. Il Sargento Kirk ha proseguito la sua pubblicazione fino al numero 475 di Misterix del 20 dicembre 1957, quando Oesterheld ha fondato una sua casa editrice, Ediciones Frontera. La pubblicazione è proseguita fino al 1961 sulle riviste Frontera Extra e Hora Cero Suplemento Semanal con disegni da Pratt, Jorge Moliterni, Horacio Porreca e Gisela Dexter. Nel 1973, i racconti del Sargento Kirk sono stati ripresi nella rivista Billiken con disegni da Gustavo Trigo.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il sergente Kirk è un ex soldato della guerra civile americana che dopo la fine della guerra va a servire l'esercito nel Wild West. Costretto a partecipare ad un massacro di indiani d'America da parte dell'esercito degli Stati Uniti, Kirk sceglie di difendere gli indiani. Un uomo essenzialmente nobile, Kirk tratta anche i suoi nemici con tolleranza ed umanità. Tra i compagni di Kirk che appaiono nella serie sono "El Corto", il Dr. Forbes e il ragazzo nativo americano, Maha.

Rivista[modifica | modifica wikitesto]

Sgt. Kirk è stato scelto come nome della rivista di fumetti edita a partire dal luglio del 1967 dall'editore genovese Florenzo Ivaldi e diretta da Claudio Bertieri.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Fumetti Portale Fumetti: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Fumetti