Serena di Spoleto

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Santa Serena di Spoleto

Martire

 
NascitaIII secolo
MorteIV secolo
Venerata daChiesa cattolica
Ricorrenza7 dicembre

Serena di Spoleto (III secoloSpoleto, IV secolo) è stata martire a Spoleto; è venerata come santa dalla Chiesa cattolica.

Abbiamo sue notizie dalla leggendaria vita di san Savino vescovo di Spoleto. Serena era una vedova che profuse con grande impegno l'amore per il prossimo e nutriva una venerazione per il suo vescovo. Per questo la sua memoria viene celebrata lo stesso giorno di san Savino. Scritti posteriori[senza fonte] riferiscono che subì il martirio durante la persecuzione di Diocleziano.

Nel 970, in occasione del trasferimento a Metz (Francia) ad opera del vescovo Teodorico, si ha notizia[senza fonte] che Serena, sepolta nel monastero di san Savino presso Spoleto, godeva di una grande venerazione popolare. Con la traslazione delle reliquie a Metz il culto si estese, generando così anche uno sdoppiamento. La memoria liturgica cade il 7 dicembre ma si celebra anche il 30 gennaio, il 3 luglio e il 22 novembre.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]