Selonia (Lettonia)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
La chiesa luterana di Laši, in Selonia.

La Selonia (lettone: Sēlija, lituano: Sėla), conosciuta anche come Augšzeme (la "Terra Alta"), è una regione culturale della Lettonia, incastonata nella parte orientale della storica regione lettone della Semigallia.

Non è una divisione amministrativa nella moderna Lettonia, in quanto divisa in diversi distretti (rajoni): Daugavpils, Jēkabpils ed Aizkraukle, che si trovano sulla riva sinistra del fiume Daugava. Alcuni abitanti parlano ancora un sotto-dialetto di una lingua parlata in Letgallia, derivato però dalla lingua selonica antica.

Convertita da Albrecht von Buxthoeven nel 1208, si alleò con la Lituania per salvare la propria indipendenza. Fu poi unita alla Semigallia e da allora la sua storia si riallaccia alla Storia della Lettonia.

Oggi la regione è abitata da lettoni, russi e lituani.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Arveds Švābe, ed.: Latvju enciklopēdija. Stockholm: Trīs Zvaigznes, 1952-1953.
  • Edgars Andersons, ed.: Latvju enciklopēdija 1962-1982. Lincoln: American Latvian Association, 1983-1990. Entry "Sēlija" available at historia.lv. Retrieved 25. II. 2006.
  • Vytautas Kazakevičius: "Selonian archaeological sites in Lithuania" Retrieved 25. II. 2006.
Controllo di autoritàVIAF (EN240072407 · WorldCat Identities (EN240072407