Sejjil

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sejjil
Sejjil-2. two stage solid propellant ballistic missile.jpg
Rappresentazione grafica di un Sejjil-2
Descrizione
TipoMRBM-(tattico/strategico)
Impiegoterrestre
Sistema di guidaInerziale - GPS,
CostruttoreIran Iran
In servizio2014
Utilizzatore principaleIran Iran
Peso e dimensioni
Peso21,5 tonnellate
Lunghezza18,2 metri
Diametro1.250/1.500 mm
Prestazioni
Gittata2.000 - 2.500 km
VelocitàMach 13 nella fase finale
MotorePropellente solido
voci di missili presenti su Wikipedia

Lo Sejjil è un missile balistico MRBM, in dotazione alle forze armate iraniane, sviluppato dall'Iran del tipo Razzo a propellente solido. Deriva dai missili balistici Shahab-1, Shahab-2 e Shahab-3 che invece sono del tipo a Razzo a propellente liquido. Secondo Il Pentagono il suo profilo è simile agli Ashoura (Ghadr-110).[1]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Secondo il Jane's Information Group il missile utilizza Propellente solido a differenza dello Shahab-3.

Sejil-1[modifica | modifica wikitesto]

E' un Missile superficie-superficie a doppio stadio con propellente solido della portata di 2.400 km. È stato testato positivamente il 13 novembre 2008.

Sejil-2[modifica | modifica wikitesto]

E' un Missile balistico a medio raggio testato nella Regione di Semnan che arriva a 2.000 km. È stato testato positivamente il 20 maggio 2009.

Sejil-3[modifica | modifica wikitesto]

È in fase di sviluppo come tre stadi con una portata di 4.000 km ed un peso di 38 tonnellate.

Operatori[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Iran Tests Second Solid-Fuelled Sejjil Missile, Capable of 2,000 km, 16 dicembre 2009 su Defence Update

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]