Salvador Sánchez Barbudo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Salvador Sánchez Barbudo

Salvador Sánchez Barbudo (Jerez de la Frontera, 14 marzo 1857Roma, 28 novembre 1917) è stato un pittore spagnolo.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nacque a Jerez de la Frontera, provincia di Cadice, in Spagna. Studiò presso la sua città nativa, a Siviglia e a Madrid. Successivamente si trasferì a Roma con D. José Juan Fernandez de Villavicencio e Marqués del Castrillo. Mentre era a Roma incontrò il pittore José Villegas Cordero dove lavorarono anche insieme, in seguito si unì a una comunità di pittori spagnoli tra cui vi era Vincente Poveda.

Dipinse soprattutto dipinti storici , tra cui una scena dell'ultimo atto di Amleto. Questa pittura vinse un premio durante l'Esposizione delle Belle Arti di Madrid nel 1886. Altri suoi dipinti: Vita Moderna, al Cafè, Il Suonatore di ghironda, Sala d'armi; La Puerpera; Il senatore veneziano; Sulla laguna; Costume veneziano del XV secolo (acquarello). Morì a Roma il 28 novembre 1917.

Galleria d'immagini[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN80840630 · ISNI (EN0000 0000 6689 5637 · Europeana agent/base/138456 · GND (DE136508294 · ULAN (EN500035268 · WorldCat Identities (ENviaf-80840630