Ruslan e Ludmilla

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ruslan e Ludmilla
Titolo originaleРуслан и Людмила
Lingua originalerusso
Genereopera lirica
MusicaMichail Ivanovič Glinka
LibrettoAleksandr Sergeevič Puškin
Fonti letterariestorico
Atti5
Epoca di composizione1842
Prima rappr.27-11-1842
TeatroTeatro Bol'šoj Kamennyj

Ruslan e Ludmilla (in russo: Руслан и Людмила) è un'opera russa del XIX secolo composta nel 1842 da Michail Ivanovič Glinka sul poema omonimo di Aleksandr Sergeevič Puškin.

Il libretto ebbe una vita travagliata e ad esso misero mano ben cinque persone e fra esse lo stesso Glinka.

La prima avvenne a San Pietroburgo il 27 novembre 1842, al Teatro Bol'šoj Kamennyj. L'opera non incontrò grande successo ma venne apprezzata da Franz Liszt che ne scrisse alcune trascrizioni per pianoforte.

Personaggi[modifica | modifica wikitesto]

Personaggio Voce Prima a San Pietroburgo,
27 novembre 1842
(Direttore: Albrecht)
Prima a Mosca, 1846
(Direttore: Ivan Iogannis)
Svetozar, Grande Principe di Kiev basso Baykov
Ljudmila, sua figlia soprano Marija Stepanova Marija Stepanova
Ruslan, un cavaliere, fidanzato di Ljudmila basso Osip Petrov Semën Gulak-Artemovskij
Ratmir, un principe kazaco contralto Anna Petrova-Vorob'ëva Anfica Petrova
Farlaf, un cavaliere Varangian basso Dominique Tozi Osip Petrov
Gorislava, una schiava di Ratmir soprano Emilija Lileeva Emilija Lileeva
Finn, un mago tenore Lev Leonov Lev Leonov
Naina, una strega mezzosoprano Elizaveta Vacil'evna Rykalova (Marcel)
Bayan, un bardo tenore Likhanskij
Coro, comparse: Figli di Svetozar, cavalieri, boiardi e boiarde, cameriere e nurse, paggi, guardie del corpo, guardie del Principe, popolani, cameriere del castello fatato, schiavi di Chernomor, ninfe

Trama[modifica | modifica wikitesto]

L'azione si svolge in Russia nel Medioevo intorno al IX secolo. La principessa Ludmilla viene rapita da un mago durante un banchetto di nozze. Il suo amato Ruslan, dopo il superamento di diverse prove, ha la meglio sul mago e sposa Ludmilla.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF: (EN179827277 · LCCN: (ENn80120762 · GND: (DE300059949