Rumore shot

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il rumore shot è caratterizzato dalle caratteristiche granulari delle cariche elettriche; la corrente è costituita da una successione di impulsi che hanno un andamento casuale nel tempo. Si ha un rumore di tipo shot nell'emissione termoionica di un catodo o nella corrente che fluisce attraverso la giunzione di un semiconduttore.

Nel caso di un diodo a vuoto, in regime di saturazione, la fluttuazione della corrente attorno al valore medio è data dalla relazione:[1]

In elettronica e teoria dei segnali il rumore shot (o rumore granulare o rumore Schottky o shot noise o rumore impulsivo) è il rumore prodotto dai portatori di carica quando attraversano una barriera di potenziale come nelle giunzioni p-n. Questo fenomeno è stato studiato da Walter Schottky.

Statisticamente esso è opportunamente descritto da un processo di Poisson. Se è la frequenza media di attraversamento della barriera di potenziale e la carica dell'elettrone allora il processo di Poisson ha valore medio . Utilizzando le relazioni di Wiener-Kinchin possiamo determinare il suo spettro di potenza:

Il rumore Shot è bianco fino a frequenze dell'ordine dell'inverso del tempo di transito degli elettroni[2].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Giuseppe Biondo e Enrico Sacchi, MANUALE DI ELETTRONICA E TELECOMUNICAZIONI.
  2. ^ Manfredi, Maranesi, Tacchi - L'amplificatore operazionale; pag. 166 ISBN 88-339-5270-3

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Metrologia Portale Metrologia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di metrologia