Ruderi di Coazzo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Ruderi Coazzo
Ruderi Coazzo.jpg
Veduta dei ruderi con, sullo sfondo, Casal Monastero
Localizzazione
StatoItalia Italia
ComuneRoma
Mappa di localizzazione

Coordinate: 41°56′50.81″N 12°34′24.07″E / 41.947446°N 12.573353°E41.947446; 12.573353

I cosiddetti ruderi di Coazzo (anche Pietra de Oro) sono un sito archeologico a Roma, in Italia.

Si tratta dei resti di un insediamento monastico del XIII secolo, costruito su una villa romana, di cui ha riutilizzato i materiali insieme ad altri provenienti da edifici funebri. Il sito si trova ad ovest del quartiere romano di San Basilio, vicino a Via Bernardini, non lontano da via Nomentana.

L'edificio era alto circa 3 metri era composto da due stanze con tetto a volta e pareti costruite in mattoni e tufo. Nel 1428 i proprietari del terreno, la famiglia Frangipane, donarono metà del casale alla Basilica di San Pietro, che affittò nel XVI secolo a Cola Jacobacci.

Galleria di immagini[modifica | modifica wikitesto]

Ruderi Coazzo 2.jpg
Ruderi Coazzo 3.jpg
Ruderi Coazzo 4.JPG

Note[modifica | modifica wikitesto]


Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • C. Calci, Roma archeologica, Roma 2005, p. 529.

Collegamenti[modifica | modifica wikitesto]

Metropolitana di Roma B.svg È raggiungibile dalla stazione Rebibbia.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]