Roberto Di Giovan Paolo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Roberto Di Giovan Paolo

Senatore della Repubblica Italiana
Legislature XVI
Gruppo
parlamentare
Partito Democratico
Circoscrizione Lazio
Incarichi parlamentari
  • Membro della 9ª Commissione permanente (Agricoltura e produzione agroalimentare)
  • Segretario della 14ª Commissione permanente (Politiche dell'Unione europea)

Dati generali
Partito politico Partito Democratico
Professione giornalista

Roberto Di Giovan Paolo (Roma, 1º giugno 1962) è un politico e giornalista italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Si laurea in Lettere - Storia Contemporanea presso l'Università degli Studi di Roma "La Sapienza" e intraprende l'attività di giornalista. Collabora con varie riviste, come WE - World Energy[1] e Ytali[2], soprattutto su temi riguardanti le politiche energetiche ed internazionali.

Da maggio 1996 a giugno 2009 è prima segretario generale aggiunto e poi Segretario generale dell'AICCRE (Associazione Italiana per il Consiglio dei Comuni e delle Regioni d'Europa).

È stato membro del Policy Bureau europeo del CCRE, associazione europea dei Comuni e delle Regioni d'Europa che raggruppa circa 80.000 enti locali e regionali europei, sotto la Presidenza di Pascual Maragall e di Valery Giscard D'Estaing.

È stato tra i fondatori di ELANET[3], rete europea della società dell'informazione.

Dalla metà del 2013 collabora anche come consulente di strategia con aziende nei settori della progettazione europea e dell'agenda digitale, versante comunicazione e cultura.

Dal luglio 2011 al 2016 è stato Presidente del Forum nazionale per il diritto alla salute in carcere.

Senatore[modifica | modifica wikitesto]

Dall'aprile 2008 fino a marzo 2013 è stato Senatore della Repubblica. Ha fatto parte della 13ª Commissione (Ambiente), della 14ª (Politiche dell'Unione Europea) e della Commissione Straordinaria per i Diritti Umani. Per due anni e mezzo membro della Commissione Agricoltura e politiche agro-alimentari.

Dopo il Senato[modifica | modifica wikitesto]

Al termine della sedicesima legislatura è tornato alla professione di giornalista, comunicatore e docente universitario.

Ricopre il ruolo di docente a contratto presso l'Università Internazionale di Roma da settembre 2013 di teoria delle comunicazioni di massa; ideatore e direttore del Master "Comunicare l'Architettura" 2013-2014, nell'anno 2016-2017 ha condotto il corso di "Teorie e tecniche della comunicazione di massa" per la Facoltà di Scienze Politiche Laurea Magistrale e "Negoziazione e politica" per la Facoltà di Economia Laurea Magistrale; anno 2017-2018 "corso di Economia ed innovazione dei media".

Libri e Pubblicazioni[modifica | modifica wikitesto]

  • 2003 Accendi i sogni - Lupetti Editore
  • 2007 Comunicare rende liberi – Prefaz. Tullio De Mauro-Nutrimenti
  • 2009 I papi, La chiesa e la pace – con prefaz. di Achille Ardigò e mon. Tonino Bello – ed. Iacobelli
  • 2010 Piccoli Padri – Una conversazione sulla nascita dell'Unione Europea e il suo futuro - Ed. Iacobelli
  • 2013 Dossetti, il dovere della politica – ed. Nutrimenti
  • https://ytali.com/autori/tutti-gli-articoli/roberto-di-giovan-paolo/

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]