Roast beef

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Roast beef
NCI Visuals Food Meal Dinner.jpg
Piatto di roast beef, patate e fagiolini
Origini
Luogo d'origineRegno Unito Regno Unito
Dettagli
Categoriapiatto unico
Ingredienti principalicarne di bovino
 
Esempio di Sunday roast costituito da roast beef con contorno di patate arrostite, verdure e Yorkshire pudding

Il roast beef (o roastbeef) è un piatto di carne di bovino arrostita al forno. Viene essenzialmente servito come pasto principale e gli avanzi possono essere e sono spesso serviti all'interno di panini. In Inghilterra, Canada, Irlanda e Australia, il roast beef è uno dei piatti tradizionalmente serviti a cena la domenica (sunday roast, arrosto della domenica), anche se è spesso servito come un taglio freddo nei negozi di gastronomia, di solito in panini che spesso contengono formaggio Cheddar. Un contorno tradizionale del roast beef è costituito dallo Yorkshire pudding.

Taglio e cottura[modifica | modifica wikitesto]

Il roast beef, che in Italia si ricava classicamente dalle prime costole della lombata (prime rib roastbeef), viene tradizionalmente servito rare o pink, nel senso che il centro del pezzo di carne è stato riscaldato ma non cotto per cui mantiene il caratteristico colore rosso-rosato.

I tempi di cottura sono[1] (tempo per kg):

  • Rare 30 minuti
  • Medium rare 40 minuti
  • Medium 50 minuti
  • Well done 60 minuti

Considerato un orgoglio della cucina anglosassone, ecco come fu celebrato in un famosa ballata inglese, The Roast Beef of Old England, composta dallo scrittore, drammaturgo e giornalista Henry Fielding nella prima metà del XVIII secolo per la sua commedia The Grub Street Opera.

(EN)

«

When mighty Roast Beef was the Englishman's food
It ennobled our brains and enriched our blood.
Our soldiers were brave and our courtiers were good.
Oh! the Roast Beef of old England
And old English Roast Beef!»
(IT)

«

Quando il potente Roast Beef era cibo per l'uomo inglese
Esso nobilitava le nostre menti e arricchiva il nostro sangue.
I nostri soldati erano coraggiosi e i nostri corteggiatori in gamba.
Oh! Il Roast Beef della vecchia Inghilterra
E il vecchio Roast Beef inglese!»
(Henry Fielding, The Grub Street Opera, ballata The Roast Beef of Old England, prima strofa.)

Arte culinaria[modifica | modifica wikitesto]

Il beef on weck sandwich è un panino della tradizione dell'ovest dello stato di New York, molto gradito in città come Buffalo e Niagara Falls. Il roast beef viene spesso servito accompagnato da rafano o salsa di rafano.

Panino al roast beef[modifica | modifica wikitesto]

Il panino al roast beef comprende comunemente pane, roast beef freddo (spesso proveniente dagli avanzi di una cena tradizionale inglese), lattuga e senape, anche se non è raro trovare rafano, fresco o in polvere, peperoncino e, in alcuni casi, addirittura cipolla rossa.[2] Il panino al roast beef è generalmente considerato come il secondo più diffuso sandwich a base di carni bovine in Gran Bretagna, secondo solo al panino con carne in scatola, e può essere mangiato caldo o freddo a scelta.

Alcune tracce fanno risalire le origini dell'attuale panino al roast beef al lontano 1877, dall'allora poco conosciuta ricetta Beefsteak Toast: un arrosto freddo, pane e sugo.[3]

Nel 1900, il piatto venne criticato dal The Washington Post che lo descrisse "poco attraente" e come "una stanca "arca" in un diluvio di sugo". Il piatto guadagnò popolarità negli anni a venire e, dal 1931, alcuni critici si spinsero fino a descriverlo come "un vero assaggio di Dakota del Sud".[4]

Il panino al roast beef, nella sua versione con schiacciata toscana, è facilmente reperibile nelle pizzerie storiche di Pisa.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

In modo simile all'uso inglese della parola "rana" per insultare i francesi (che mangiano le rane cotte), l'uso francese del termine Rosbif, è un insulto agli inglesi a causa della loro associazione con il piatto.[5]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]