Rifugio Città di Carpi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Città di Carpi
Rifugio Città di Carpi.jpg
Rifugio Città di Carpi e Cadini di Misurina sullo sfondo
Ubicazione
StatoItalia Italia
Altitudine2 110 m s.l.m.
LocalitàAuronzo di Cadore
CatenaDolomiti - Cadini di Misurina
Coordinate46°33′44.42″N 12°17′26.99″E / 46.56234°N 12.29083°E46.56234; 12.29083Coordinate: 46°33′44.42″N 12°17′26.99″E / 46.56234°N 12.29083°E46.56234; 12.29083
Dati generali
Inaugurazione1970
ProprietàClub Alpino Italiano Sezione di Carpi
GestioneMolin Rodolfo
Periodo di aperturaDa fine giugno a fine settembre e nei fine settimana invernali. Locale invernale sempre aperto.
Capienza32 posti letto
Locale invernale2 posti
Mappa di localizzazione
Sito internet

Il rifugio Città di Carpi è un rifugio situato nel comune di Auronzo di Cadore (BL), sul versante meridionale del gruppo dei Cadini di Misurina, nel Pian de la Musa, presso la forcella Maraia, a 2110 m s.l.m.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il rifugio è stato inaugurato il 19 settembre 1970 dalla Sezione di Carpi (da cui trae il nome) del Club Alpino Italiano, per il 25º anniversario di fondazione della sezione ed è dedicato alla memoria del capitano Manfredo Tarabini Castellani del battaglione Pieve di Cadore.

Caratteristiche e informazioni[modifica | modifica wikitesto]

Il rifugio dispone di 32 posti letto e 2 posti nel locale invernale. È aperto da fine giugno a metà settembre e nei fine settimana invernali. Il rifugio è un posto tappa dell'Alta via n. 4. È anche un punto di partenza per vie ferrate e traversate nel gruppo dei Cadini di Misurina.

Accessi[modifica | modifica wikitesto]

Avvertenza
Alcuni dei contenuti riportati potrebbero generare situazioni di pericolo o danni. Le informazioni hanno solo fine illustrativo, non esortativo né didattico. L'uso di Wikipedia è a proprio rischio: leggi le avvertenze.
  • Da Misurina Segnavia 120/116 ore 2.
  • Da S. Marco (frazione di Auronzo), per Casera Maraia, segnavia 120/116 ore 2.10.
  • Da Val Marzon, per Val d'Onge, segnavia 104/121 ore 3.

Ascensioni[modifica | modifica wikitesto]

  • Cima Eotvos 2837 m.
  • Cima Cadin di S. Lucano 2839 m.
  • Cima Cadin N-E 2790 m.
  • Cima Cadin della Neve 2751 m.
  • Cima Maraia.

Traversate[modifica | modifica wikitesto]

  • Al rifugio Fonda-Savio, per forcella del Nevaio, segnavia 116 ore 1.30, EEA.
  • A Misurina, per forcella della Neve, segnavia 116/118 ore 2.30, E.

Escursioni[modifica | modifica wikitesto]

  • Al rifugio Col de Varda per sentiero attrezzato n.118 (Ciadin de le Pere, forcella de la Neve), a Ciadin de la Neve, a sinistra per sentiero attrezzato n.117 (forcella Misurina).
  • Al rifugio Fonda-Savio per sentiero attrezzato n.118 (Ciadin de le Pere, forcella de la Neve), a Ciadin de la Neve, a destra, per sentiero attrezzato 117 (forcella del Diavolo).
  • Al rifugio Fonda-Savio per sentiero attrezzato n.118 (Ciadin de le Pere), sotto Forcella de la Neve per sentiero attrezzato Duilio Durissini 112 (forcella Verzi, forcella del Nevaio, Ciadin del Nevaio).
  • Al rifugio Fonda-Savio per sentiero attrezzato n.118 (Ciadin de le Pere), sotto Forcella de la Neve, a destra per sentiero attrezzato Duilio Durissini 112.
  • Cima del Campo Duro: per sentiero attrezzato Pala del Fien n.116 (canalone Pala del Fien).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]