Riccardo il Maresciallo, III conte di Pembroke

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Riccardo Maresciallo, III conte di Pembroke (119116 aprile 1234), era fratello di Guglielmo il Maresciallo, II conte di Pembroke, a cui succedette nel titolo. Entrambi erano figli del leggendario Guglielmo il Maresciallo e di Isabella di Clare.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Riccardo si mise in evidenza come leader del partito dei baroni e antagonista degli amici stranieri di Enrico III d'Inghilterra, particolarmente Peter de Rivaux.

Temendone l'inganno, rifiutò di incontrare Enrico III a Gloucester, nell'agosto 1233, per questo fu dichiarato, dal re, traditore. Seguirono delle ostilità e Riccardo si alleò con Llywelyn il Grande. Passò in Irlanda dove Peter des Roches aveva istigato i suoi nemici ad attaccarlo e nell'aprile 1234 fu sopraffatto e ferito: morì in prigione.

Gli succedette il fratello, Gilbert Marshal, IV conte di Pembroke.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]