Retrofit

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il retrofit consiste nell'aggiungere nuove tecnologie o funzionalità ad un sistema vecchio, prolungandone così la vita utile.

Esempi sono l'aggiunta di un catalizzatore o di un filtro antiparticolato ad un motore endotermico e la riqualificazione elettrica di un veicolo[1], ovvero la conversione di un veicolo con motore a combustione ad un veicolo con propulsione elettrica; il miglioramento dell'efficienza energetica di un vecchio edificio tramite il suo isolamento termico, il rinforzo antisismico di un edificio non a norma, l'aggiunta di alzacristalli elettrici, apertura remota delle portiere ecc. ad un vecchio veicolo, la conversione di un veicolo a benzina in elettrico.

Si utilizza l'espressione Retrofit anche nel caso di sostituzione di fluido refrigerante non rispondente alle attuali norme ambientali con fluido refrigerante di nuova generazione. Nello specifico apparecchiature non necessariamente obsolete posso essere rese funzionanti mediante il recupero del vecchio fluido refrigerante e l'inserimento del fluido refrigerante di nuova generazione.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Decreto Ministeriale 219/2015 sul retrofit elettrico, gazzettaufficiale.it.