Regolatore di tensione

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il regolatore di tensione (in inglese automatic voltage regulator o AVR) è un dispositivo elettronico in grado di regolare automaticamente la tensione ed eventualmente anche la frequenza e/o la corrente elettrica secondo i valori impostati, i quali in taluni casi possono essere variati mentre in altri sono vincolati dalle caratteristiche tecniche dell'apparecchio, inoltre a seconda dei casi possono prendere il nome di inverter o alimentatore.

Applicazioni[modifica | modifica sorgente]

Una delle applicazioni più comuni la si ha nel trasporto tramite veicoli, dove tramite un regolatore di tensione si converte la corrente alternata (con frequenza e tensione variabile nel tempo) in corrente continua a tensione costante.

Essi trovano impiego specie nei generatori asincroni di ultima generazione.

Altre applicazioni riguardano la stabilizzazione di tensioni continue in valori più bassi, come nel caso per esempio dei circuiti di alimentazione per schede elettroniche.

Produzione[modifica | modifica sorgente]

In Italia la produzione di AVR è controllata dalle più importanti case produttrici di alternatori quali Magneti Marelli e Meccalte, mentre la produzione di AVR universali, ovvero compatibili con tutti i modelli di alternatori sono commercializzati da Nomis energia e SME elettronica.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]