Rebel Yell

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Rebel Yell
Artista Billy Idol
Tipo album Studio
Pubblicazione 3 dicembre 1983
Durata 38 min 10 s
Genere Hard rock
New wave
Etichetta Chrysalis
Produttore Keith Forsey
Certificazioni
Dischi d'argento Regno Unito Regno Unito[1]
(vendite: 60 000+)
Dischi di platino Canada Canada (5)[2]
(vendite: 500 000+)
Stati Uniti Stati Uniti (2)[3]
(vendite: 2 000 000+)
Billy Idol - cronologia
Album precedente
(1982)
Album successivo
(1986)

Rebel Yell è il secondo album di Billy Idol, pubblicato nel 1983. È anche l'album più famoso e celebrato per il rocker inglese.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

  1. Rebel Yell (Idol/Stevens) – 4:45
  2. Daytime Drama (Idol/Stevens) – 4:02
  3. Eyes Without a Face (Idol/Stevens) – 4:58
  4. Blue Highway (Idol/Stevens) – 5:05
  5. Flesh for Fantasy (Idol/Stevens) – 4:37
  6. Catch My Fall (Idol) – 3:57
  7. Crank Call (Idol/Stevens) – 3:56
  8. (Do Not) Stand in the Shadows (Idol/Stevens) – 3:10
  9. The Dead Next Door (Idol/Stevens) – 3:45

Singoli[modifica | modifica wikitesto]

  1. Rebel Yell (1/1984 - IDOL 2)
  2. Eyes Without a Face (6/1984 - IDOL 3)
  3. Flesh For Fantasy (9/1984 - IDOL 4)
  4. Rebel Yell (re-release) (9/1985 - IDOL 6)
  5. Catch My Fall (8/1988 - IDOL 13)
musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica
  1. ^ (EN) Certified Awards, British Phonographic Industry. Digitare "Billy Idol" in "Keywords", dunque premere "Search".
  2. ^ (EN) Gold Platinum Database, Music Canada. URL consultato il 13 maggio 2015.
  3. ^ (EN) Gold & Platinum Searchable Database, RIAA. URL consultato il 13 maggio 2015.